PAT Regione CAMPANIA

Elenco Nazionale dei prodotti agroalimentari tradizionali (PAT) ITALIANI – CAMPANIA
Campania

I PAT: prodotti agroalimentari tradizionali sono produzioni riconosciute dal Mipaaf in ogni regione d’Italia: cosa sono e quanto contano sul territorio? Le produzioni di qualità italiane sono numerose e tra loro troviamo i Prodotti Agroalimentari Tradizionali: PAT. Si tratta di produzioni tipiche che nel loro processo di produzione non subiscono modifiche da almeno 25 anni.

I PAT vengono riconosciuti dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali (Mipaaf) in ogni regione d’Italia e l’elenco dei riconoscimenti si arricchisce ogni anno di produzioni tipiche la cui origine si perde nel tempo. Al 2020 in Italia si contano più di 5000 Prodotti Agroalimentari Tradizionali. In Sardegna siamo a più di 200 e tra questi ritroviamo alcune tra le preparazioni più antiche e tradizionali dell’isola

Questi prodotti rappresentano un patrimonio vastissimo, spesso inesplorato e non facile da comunicare vista la sua immensa varietà, i Prodotti Agroalimentari Tradizionali (PAT) vanno ad integrarsi in un patrimonio agroalimentare, quello italiano, che insieme alle produzioni a marchio DOP e IGP è tra quelli di maggior qualità.

Nel 2020 i Prodotti Agroalimentari Tradizionali (PAT) riconosciuti dal Mipaaf sono distribuiti su tutto il territorio italiano, 5206 in tutti, con delle distinzioni dettate dalle diverse categorie merceologiche che sono più o meno diffuse da regione a regione. Sicuramente numerose in ogni regione d’Italia le PAT per pasta, pane e dolci, le cui varietà si moltiplicano di paese in paese, da nord a sud dello stivale.

Il confronto dei dati del 2020 con quelli del 2016 ci permettono di notare come i Prodotti Agroalimentari Tradizionali (PAT) siano in continuo aumento. Indice del fatto che la consapevolezza di produttori e consumatori per il valore delle tipicità locali dell’agroalimentare italiano è sempre più diffuso, e alla ricerca di investimenti e promozione.

Un enorme patrimonio da salvaguardare, in termini di cultura ma anche di sviluppo delle economie locali: qual è il ruolo che i prodotti tradizionali possono assumere nello sviluppo di forme di turismo sostenibile? Ne abbiamo parlato nell’articolo I prodotti tradizionali e il turismo sostenibile con Fabio Parasecoli, professore di Food Studies alla New York University.

Aggiornamento del 10 febbraio 2020

Bevande analcoliche, distillati e liquori
1Aceto di Fico Bianco
2Cioccolato al limoncello
3Fragolino 
4Liquore al tartufo nero
5Liquore concerto
6Liquore crema di limone
7Liquore di amarene 
8Liquore di gelse rosse
9Liquore di madarino dei Campi Flegrei
10Liquore di mirtillo
11Liquore finocchietto
12Liquore Laurino del Casertano
13Liquore nanassino 
14Malaca
15Nespolino
16Nocillo 
17Sciroppo di arancia bionda
18Sidro di Mela Annurca
19Sidro di Mela Limoncella
20Sidro di Pera del Matese
21Vino cotto
Carni (e frattaglie) fresche e loro preparazioni
22Ammugliatielli
23Agnello di Carmasciano
24Braciola di capra di Siano
25Busecchia-Mammella di vacca, Busecchia
26Capicollo 
27Capicollo di Ricigliano
28Capicollo di Zungoli
29Capra bollita
30Carne bufalina
31Carne di bovino podolico
32Carne di suino di razza Casertana
33Carne ovina di Laticauda
34Cervellatine
35Cicoli
36Coniglio di fosso dell’Isola d’Ischia
37Fegato con la zeppa
38Filetto di Vairano Patenora*
39Filettone di Vairano Patenora*
40Fiocco di prosciutto
41Fleppa*
42Gelatina di maiale*
43Guanciale del Formicoso
44Marzafecatu di Castel San Lorenzo*
45Mozzariello*
46Nnoglia di maiale*
47Nzogna – Sugna nella vescica, Nzogna nella vescica
48O per e ‘o muss
49Orvula*
50Pancetta arrotolata
51Pancetta tesa
52Porchetta del Sannio
53Prigiotto
54Prosciuttella della bassa Valle del Calore
55Prosciutto di Casaletto*
56Prosciutto di Pietraroja*
57Prosciutto di Rocchetta*
58Prosciutto di Trevico*
59Prosciutto di Venticano*
60Prosciutto irpino*
61Salame Napoli*
62Salame di Mugnano*
63Salsiccia 
64Salsiccia affumicata
65Salsiccia del Cilento*
66Salsiccia del Vallo di Diano*
67Salsiccia di polmone*
68Salsiccia fresca a punta di coltello
69Salsiccia r’ poc*
70Salsiccia rossa di Castelpoto*
71Salsiccia sotto sugna
72Salsiccia sotto sugna di Vairano Patenora
73Samurchio*
74Sopressata caggianese*
75Soppressata del Cilento*
76Soppressata del Sannio*
77Soppressata del Vallo di Diano*
78Soppressata di Gioi Cilento*
79Soppressata di Ricigliano*
80Soppressata irpina*
Formaggi
81Bebè di Sorrento
82Bocconcini alla panna di bufala
83Burrini e burrata di bufala
84Caciocavallo affumicato
85Caciocavallo del Matese*
86Caciocavallo di bufala
87Caciocavallo di grotta del Cervati e delle Gole di Pertosa*
88Caciocavallo di Castelfranco*
89Caciocavallo irpino di grotta*
90Caciocavallo podolico*
91Caciocavallo podolico dei Monti Picentini*
92Caciocavallo Stagionato di Grotta del Tanagro*
93Caciocchiato 
94Cacioricotta caprino del Cilento
95Caciotta di capra dei Monti Lattari
96Caciottina canestrata di Sorrento
97Caprino conciato del Montemaggiore*
98Caso conzato*
99Caso maturo*
100Caso Vallicelli*
101Casoperuto e marzolino*
102Casuforte di Statigliano, Cacioforte, Casoforte*
103Casu ré pecóra del Matese*
104Fiordilatte
105Fior di ricotta di Ponte Persica
106Formaggio caprino del Cilento
107Formaggio duro di latte di pecora, capra e vacca*
108Formaggio morbido del Matese*
109Juncata
110Manteca*
111Manteca del Cilento*
112Mascarpone di Bufala
113Mozzarella nella mortella*
114Pecorino del Monte Marzano*
115Pecorino di Bagnolese*
116Pecorino di Carmasciano*
117Pecorino di Laticauda*
118Pecorino di Vitulano*
119Pecorino di Pietraroja*
120Pecorino fresco e stagionato
121Pecorino salaprese*
122Primosale stagionato di Cuffiano*
123Provola affumicata*
124Provola affumicata di bufala*
125Provolone*
126Riavulillo*
127Ricotta di fuscella di Sant’Anastasia*
128Scamorza 
129Scamorza di bufala
130Scamorza di Montella
131Scamorzini del Matese*
132Scamosciata
133Stracchino di Bufala
134Stracciata*
135Stracciata del Matese*
136Treccia
137Treccia di Montella
Grassi (burro,margarina, oli)
138Burro artigianale*
139Burro di bufala
140Olio extravergine di oliva Ortice di Pontelandolfo
141Olio extravergine di oliva Sannio Caudino Telesino
142Olio extravergine di oliva Sannio Colline Beneventane
Prodotti vegetali allo stato naturale o trasformati
143Aglio dell’Ufita
144Albicocca vesuviana
145Antica Pera da Sidro del Matese
146Amarene appassite dei Colli di S. Pietro
147Arancia di Pagani
148Arancia di Sorrento
149Broccolo del Vallo di Diano
150Broccolo di Paternopoli
151Broccolo friariello di Napoli, Friarielli
152Broccolo San Pasquale
153Caldarroste in sciroppo e rum
154Cappella
155Carciofo bianco
156Carciofo capuanella
157Carciofo di Castellammare
158Carciofo di Montoro
159Carciofo di Pietrelcina
160Carciofo di Procida
161Carciofo pignatella, Carciofo rosso, Carcioffola pascaiola
162Cardillo
163Cardone 
164Carlentina
165Carosella
166Castagna del Monte Faito
167Castagna del prete
168Castagna di Acerno
169Castagna di Trevico
170Castagna jonna di Civitella Licinio
171Castagna paccuta
172Castagna tempestiva del vulcano di Roccamonfina
173Castagna vofarella
174Castagne infornate, Castagne n’fornate
175Castagne moscie, Fico
176Cavolfiore gigante di Napoli
177Cavolo da minestra
178Cece di Cicerale
179Cece di Valle Agricola
180Cece nero del Fortore
181Cece piccolo del Sannio
182Cicoria selvatica
183Cicoria verde di Napoli
184Ciliegia del Monte
185Ciliegia della Recca
186Ciliegia di Bracigliano
187Ciliegia di Pimonte
188Ciliegia di Siano
189Ciliegia maiatica
190Ciliegia melella
191Ciliegia S. Pasquale
192Cipolla alifana
193Cipolla bianca di Pompei
194Cipolla di Eremiti
195Cipolla di Vatolla
196Cipolla ramata di Montoro
197Corresce re cocozza janca di Aquilonia
198Cuccija
199Curn’ ciell a callariell’
200Fagioli di Volturara Irpinia
201Fagioli lardari
202Fagioli quarantini
203Fagioli tabacchini
204Fagiolo a formella 
205Fagiolo a pisello 
206Fagiolo bianco di Montefalcone
207Fagiolo della regina di San Lupo
208Fagiolo dell’occhio 
209Fagiolo dente di morto
210Fagiolo di Cera
211Fagiolo di Controne
212Fagiolo di Gallo Matese
213Fagiolo di Gorga
214Fagiolo di Mandìa
215Fagiolo di Villaricca
216Fagiolo mustacciello
217Fagiolo risillo
218Fagiolo San Pasquale di Casalbuono
219Fagiolo s’anter di Casalbuono
220Fagiolo striato del Vallo di Diano
221Fagiolo tondino bianco del Sannio
222Fagiolo tondino bianco del Vallo di Diano
223Fagiolo Zampognaro
224Fagiolo zolfariello
225Farro dicocco del Sannio, pane e pasta di farro
226Fava di Miliscola
227Fichi secchi con miele
228Fico di S. Mango
229Fico lardaro
230Fico troiano
231Fico vendemmia, Natalese
232Finocchio bianco palettone
233Finocchio di Sarno
234Fragolata di Acerno
235Fragolina degli Alburni e dell’alto Sele, Fraulella
236Frutti di Bosco di Acerno
237Fungo porcino del vulcano di Roccamonfina
238Giallona di Siano
239Grano arso
240Grano romanella
241Granoturco della quarantina
242Granoturco di Gallo Matese
243Kaki vainiglia napoletano
244Lenticchia del Sannio
245Lenticchia di Valle Agricola 
246Limone dei Campi Flegrei
247Limone di Procida
248Lupino gigante di Vairano
249Mais Rosso di Baselice
250Mais spiga bianca, Spogna bianca
251Mandarino comune vesuviano
252Mandarino dei Campi Flegrei
253Marrone di S. Cristina
254Marrone di Scala
255Marzellina
256Marzocca
257Mela bianca di Grottolella, Mela Renetta champagne
258Mela capodiciuccio
259Mela chianella
260Mela chichedda
261Mela limoncella
262Mela limoncellona
263Mela San Giovanni
264Mela sergente
265Mela tubbiona
266Mela zitella
267Melanzana cima di viola
268Melanzana lunga di Napoli
269Melanzana paccia
270Melata di fichi
271Melone di Altavilla
272Melone di Capua
273Melone napoletano
274Nocciola camponica
275Nocciola di S. Giovanni
276Nocciola mortarella
277Nocciola riccia di Talanico
278Noce di Sorrento
279Noce malizia
280Noce San Martino
281Oliva caiazzara
282Oliva salella ammaccata del Cilento
283Oliva Tifatina o del Tifata
284Oliva vernacciola di Melizzano
285Oliva masciatica
286Olive pisciottane schiacciate sott’olio
287Origano del Matese
288Panzarieddi di Casalbuono
289Papaccelle
290Pappola
291Patata di Acerno
292Patata di Monte San Giacomo
293Patata di Trevico
294Patata fresca campana
295Patata nera del Matese
296Patata novella
297Patata ricciona o riccia di Napoli
298Patata rossa del Vallo di Diano
299Patata sotterrata di Calvaruso
300Peperoncini ripieni al tonno
301Peperoncini verdi o di fiume
302Peperoncino friariello napoletano
303Peperoncino friariello nocerese
304Peperone cazzone
305Peperone papaccella, Papaccelle riccie 
306Peperone quarantino di San Salvatore
307Peperone sassaniello
308Peperoni quagliettani
309Pera carmosina
310Pera del rosario
311Pera lardara
312Pera mastantuono
313Pera pennata
314Pera Sant’Anna
315Pera sorba
316Pera spadona di Salerno
317Pera spina
318Percoca col pizzo
319Percoca puteolana
320Percoca terzarola
321Pesca bellella di Melito
322Pesca bianca napoletana
323Pesca poppa di venere
324Peschiole
325Pezzetta ‘e vino cuotto
326Piselli cornetti
327Pisello centogiorni
328Pomodori secchi sott’olio
329Pomodorino campano
330Pomodorino corbarino
331Pomodorino dell’Ufita
332Pomodorino di Rofrano
333Pomodorino giallo
334Pomodorino seccagno di Gesualdo
335Pomodoro cannellino flegreo
336Pomodoro di Sorrento
337Pomodoro fiaschello di Battipaglia
338Pomodoro guardiolo
339Pomodoro pelato di Napoli
340Pomodoro Re Umberto
341Pomodoro sarvatico
342Prugna coglipiecuri
343Rapa catozza
344Risciola
345Risi di Casalbuono
346Saragolla
347Scarola bianca riccia schiana
348Sciuscillone
349Secena
350Sedano di Gesualdo
351Speuta
352Susina botta a muro 
353Susina marmulegna
354Susina pappacona
355Susina pazza
356Susina scarrafona
357Susina turcona
358Tartufo di Ceppaloni
359Tartufo di Colliano
360Tartufo nero del Matese
361Tartufo nero di Bagnoli Irpino
362Timo delle coste del Mutria
363Torzella, Cavolo greco, Torza riccia 
364Uva armonera del Cilento
365Uva bianca a cuore del Cilento
366Uva catalanesca
367Uva Coda di Volpe Rossa
368Uva cornicella
369Uva Lengua de Femmena
370Uva salamanna
371Uva sanginella
372Tabaccanti di Casalbuono
373Virni
374Zafferano
375Zucca lunga di Napoli, Cocuzza zuccarina
376Zucca napoletana
377Zucchino san pasquale
Paste fresche e prodotti della panetteria, della biscotteria, della pasticceria e della confetteria
378Amaretto di Caposele
379Babà
380Biscotti al miele
381Biscotti di Castellammare
382Biscotto di grano integrale
383Biscotto di granone
384Biscotto all’amarena
385Biscotto di Sant’angelo
386Calzoncelli 
387Calzone
388Cannazze
389Cannolo cilentano
390Carrati
391Cartellate con mosto
392Casatiello dolce
393Asatiello sugna e pepe
394Chiacchiere
395Ciaola
396Ciaolone
397Confettone, ò Cunftton
398Copeta
399Delizie al limone
400Divino amore
401Follovielli
402Fresella Beneventana
403Fusillo di Felitto
404Fusillo di Gioi
405Fusillo furitano, ò Fusillo furitano, ò Riccio furitano
406Guanto Caleno
407Marsigliese
408Matasse di Caposele
409Migliaccio
410Monachina
411Muffletto di Caposele
412Mustaccioli
413‘Ndunderi
414‘Nfrennula
415Pagnotta di Santa Chiara
416Palme di confetti
417Pane dei Camaldoli
418Pane di Baiano
419Pane di Calitri
420Pane di iurmano
421Pane di Montecalvo
422Pane di Padula
423Pane di patate
424Pane di San Sebastiano
425Pane di Saragolla
426Pane di Villaricca
427Panesillo di Ponte
428Paniedd’ r’ sirino
429Panino napoletano
430Pantorrone
431Panuozzo
432Panzarotti
433Parrozzo*
434Pasta mischiata
435Pasticella di Acerno
436Pasticcio caggianese
437Pastiera
438Pigna
439Pizza chiena
440Pizza Cilentana
441Pizza con ricotta
442Pizza di farinella bacolese, Pizza gialla, ‘A Zellòse
443Pizza di San Martino
444Pizza di scarola
445Pizza figliata, Serpentone
446Pizza migliazza cu li frittole
447Pizza napoletana verace artigianale
448Pizza roce caggianese
449Pizza sulla liscia*
450Puccellato dolce
451Puccellato salato
452Raffioli
453Ravioli allo zenzifero di Quaglietta
454Raviolo di ricotta di pecora
455Ricci
456Roccocò
457Sanguinaccio
458Scaldatelle
459Scanata del Sannio
460Scazzatiello, Cavatieddu
461Scialatiello
462Sciavola di Circello
463Sciusciello, ò Sciuscello
464Sfogliatella
465Sfogliatella Santa Rosa
466Sospiri al limone
467Spantorrone di grotta
468Struffoli
469Struppolo
470Susamielli
471Taraddi con finocchio
472Taralli intrecciati 
473Tarallini al vino
474Tarallo all’uovo
475Tarallo con le mandorle
476Tarallo cu ll’ove
477Tarallo di Agerola
478Tarallo di San Lorenzello
479Tarallo Roscianese
480Tarallo sugna e pepe
481Tarallucci al naspro
482Tasca
483Torroncino di Roccagloriosa
484Torrone croccantino di S. Marco dei Cavoti
485Torrone di Benevento
486Torrone di castagna
487Torrone di Ospedaletto d’Alpinolo
488Triilli
489Turcinegliu
490Vanti
491Zandraglia
492Zeppola di S. Giuseppe
493Zeppola fritta
Prodotti della Gastronomia
494Baccalà alla perticatora
495Braciola
496Carne al latte
497Ciambottella
498Ciauliello
499Cicci di Santa Lucia
500Crocché
501Gattò di patate
502Genovese
503Frittata di scammaro
504Frittura napoletana
505Melanzana a scarpone
506Minestra caggianese
507Parmigiana di melanzane
508Peperone imbottito
509Pancotto dei foresi
510Panzetta
511Patane e cicc’
512Polenta stampata, Alla Cucchiaredda, Frattaccio
513P’ttera
514Ragù napoletano
515Salsa piccante
516Sartù di riso
517Scarpariello
518Scarpella di Castelvenere
519Sfrionzola
520Stufati di Teggiano
521Zuppa di soffritto
Preparazioni di pesci, molluschi e crostacei e tecniche particolari di allevamento degli stessi
522Acciughe sotto sale*
523Alicette piccanti*
524Alici di menaica*
525Alici marinate*
526Colatura di alici di Cetara*
527Cozza del golfo di Napoli e del litorale flegreo, Cozzeca
528Filetti di alici sott’olio*
529Stocco*
530Tarantiello
531Triglia rossa di Licosa*
Prodotti di origine animale (miele, prodotti lattiero caseari di vario tipo escluso il burro)
532Marzellina*
533Miele di acacia
534Miele di asfodelo
535Miele di borragine
536Miele di cardo
537Miele di castagno
538Miele di girasole
539Miele di rovo
540Miele di sulla
541Miele millefiori
542Ricotta di Carmasciano
543Ricotta di fuscella*
544Ricotta di Laticauda
545Ricotta di Pecora Bagnolese
546Ricotta essiccata di bufala*
547Ricotta essiccata ovicaprina*
548Ricotta fresca di bufala*
549Ricotta fresca ed essiccata di capra*
550Ricotta fresca ed essiccata di pecora*
551Ricotta mantéca di Montella
552Ricotta salaprese

*Deroga alle norme igienico sanitarie

Si sviluppa soprattutto in lunghezza, in una fascia di circa 300 chilometri che collega il basso Lazio (a nord-ovest) alla costa tirrenica della Basilicata (a sud-est). A nord confina con il Molise, ad est con la Puglia e la Basilicata, mentre è chiusa ad ovest e a sud-ovest dal Mar Tirreno. Le province (più o meno l’equivalente dei dipartimenti francesi) sono cinque: Napoli (che è anche il capoluogo di Regione), AvellinoBeneventoCaserta e Salerno. Una ripartizione amministrativa che coincide solo in parte con una serie di “sub regioni” storicamente, culturalmente e territorialmente diverse tra loro:

Terra di Lavoro: corrisponde in buona parte alla provincia di Caserta, ma geograficamente ingloba anche la zona meridionale del Lazio (da Sora a Gaeta), una parte del Molise (il Venafrano, in provincia di Isernia) e la fascia settentrionale pianeggiante della provincia di Napoli.

Sannio: prende il nome dall’antico popolo dei Sanniti (organizzato in tribù), che abitava la sub regione prima dell’espansione romana nel Sud, intorno alla dorsale appenninica, tra il basso Abruzzo, il Molise, la sezione interna della Campania, l’alta Basilicata e la Daunia pugliese. Oggi il nome Sannio è utilizzato soprattutto come sinonimo della provincia di Benevento.

Irpinia: oggi designa fondamentalmente la sezione più interna della provincia di Avellino, un’area che tuttavia era parte integrante del Sannio nell’antichità, poiché gli Irpini costituivano una delle cinque tribù principali dei Sanniti, insieme ai Frentani, Pentri, i Caudini e i Carricini.

Cilento: è la parte montuosa che collega i golfi di Salerno e di Policastro, nella zona meridionale della regione. Nell’antichità era a tutti gli effetti parte integrante della Lucania, dal 1998 il Cilento è dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco per la sua ricchezza paesaggistica ed archeologica, nonché per il suo straordinario patrimonio di biodiversità, fondamento della Dieta Mediterranea, che qui colloca idealmente la sua “capitale”.

L’Arcipelago Campano: si sviluppa al largo del Golfo di Napoli, nel mar Tirreno, e comprende le tre isole principali IschiaCapri e Procida, a cui si aggiungono le piccole Vivara (collegata a Procida da un ponte) e Nisida (collegata oggi al continente). Da un punto di vista “fisico”, la Campania è un territorio estremamente complesso: circa la metà della sua superficie è occupata da colline (50,8%), poco più di un terzo è di natura montuosa (34,6%), mentre la parte pianeggiante si concentra a ridosso della fascia costiera e rappresenta il 14,6%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *