Aeropittura

L’aeropittura rappresenta un capitolo affascinante nella storia dell’arte del XX secolo, in cui l’entusiasmo per la tecnologia e l’aviazione ha trovato espressione in opere dinamiche e visionarie. Gli aeropittori, con il loro approccio audace e innovativo, hanno lasciato un’impronta duratura, celebrando la modernità e la potenza del volo in un’epoca di rapido cambiamento e progresso

View More Aeropittura

Gallina dorata di Lonigo PAT Veneto

La gallina ”dorata di Lonigo” è un’antica razza diffusa in tutta la pianura veneta. Ha la tipica morfologia del “pollo italiano” che all’inizio del secolo era diffuso in quasi tutti gli ambienti rurali del nostro Paese. Già nella prima metà del ‘900 polli locali dell’area vicentina erano stati recuperati, migliorati e poi diffusi nelle campagne dalla Cattedra ambulante di agricoltura di Lonigo (Vi). Dagli anni Cinquanta in poi si sono perse le tracce di questa razza che, come altre, è stata per fortuna allevata da qualche agricoltore a scopo di autoconsumo, consentendole di sopravvivere fino ai giorni nostri.

View More Gallina dorata di Lonigo PAT Veneto

Gallina collo nudo di corte padovana PAT Veneto

L’origine di questa razza è incerta. C’è chi la vuole originaria dei Carpazi e chi, invece, di Sumatra o dell’isola di S. Maurizio. Nel nostro Paese la sua presenza è molto antica e non ci sono indicazioni da dove sia arrivata. I polli a “collo nudo” erano conosciuti già nell’Ottocento. Documenti risalenti a quel tempo, descrivono questa razza come molto feconda e capace di fornire carni squisite. Viene poi riferito anche il suo aspetto “.. tutt’altro che bella, anzi ributtante, per il suo collo nudo ricoperto di pelle rosa”. Era ed è apprezzata per la rusticità e per la produzione di uova.

View More Gallina collo nudo di corte padovana PAT Veneto

Galletto nano di corte veneta PAT Veneto

I progenitori degli attuali polli domestici (Gallus gallus) abitavano la zona meridionale e centrale dell’India; furono portati in Cina verso il 1400-1500 e successivamente in Europa. In quasi tutte le civiltà antiche, i polli sono stati usati dapprima come animali da combattimento, poi sono diventati una risorsa alimentare; gli antichi Romani lo consideravano un piatto prelibato. Sino all’Ottocento l’allevamento del pollo fu confinato nell’ambito dell’attività domestica, di competenza delle donne. La razza “pepoi” è di origine veneta, molto diffusa nella zona nord orientale, ed è l’unica razza nana rurale da reddito attualmente disponibile sul mercato.

View More Galletto nano di corte veneta PAT Veneto

Aelst, Willem van

Willem van Aelst è stato un maestro della natura morta, capace di catturare la bellezza e la fragilità della vita attraverso le sue composizioni dettagliate e armoniose. La sua abilità nel rendere texture e materiali con precisione straordinaria, insieme alla sua sensibilità artistica, lo rende una figura chiave nella storia dell’arte olandese. Le sue opere continuano a incantare e a ispirare, mantenendo viva la sua eredità nel panorama artistico mondiale

View More Aelst, Willem van

Figalét o salsiccia di fegato e uvetta PAT Veneto

I “figalét” sono un prodotto tradizionale della Marca Trevigiana, nell’area pedemontana est, di origine molto antica. Sono salsicce particolari, perché prodotte utilizzando il fegato del maiale e aromi. L’uso delle spezie ha avuto variazioni condizionate dai gusti delle diverse epoche e dalle mode alimentari. Oggi il prodotto si aromatizza con vin santo e uvetta.

View More Figalét o salsiccia di fegato e uvetta PAT Veneto

Faraona di corte padovana PAT Veneto

La faraona domestica discende da quella africana, ancora presente allo stato selvatico nella zona occidentale dell’Africa e della quale mantiene identica morfologia. I primi ad addomesticarla, nonostante le sue origini africane, furono i Greci, mentre in Italia arrivò grazie ai Romani. Tuttavia, con la caduta dell’Impero questa razza non venne più allevata e si ridusse drasticamente di numero; fu solo nel basso Medioevo che essa riapparve in Europa, grazie ai Portoghesi che riportarono nel continente alcuni esemplari africani. La razza camosciata fu selezionata, a partire da un esiguo gruppo di soggetti presentati
erroneamente come faraone bianche all’Esposizione Avicola di Parigi, dal Ghigi della Stazione Sperimentale di Pollicoltura di Rovigo, sin dal 1922.

View More Faraona di corte padovana PAT Veneto

Faraona camosciata PAT Veneto

La faraona domestica discende da quella africana, ancora presente allo stato selvatico nella zona occidentale dell’Africa e della quale mantiene identica morfologia. I primi ad addomesticarla, nonostante le sue origini africane, furono i Greci, mentre in Italia arrivò grazie ai Romani. Tuttavia, con la caduta dell’Impero questa razza non venne più allevata e si ridusse drasticamente di numero; fu solo nel basso Medioevo che essa riapparve in Europa, grazie ai Portoghesi che riportarono nel continente alcuni esemplari africani. La razza camosciata fu selezionata, a partire da un esiguo gruppo di soggetti presentati
erroneamente come faraone bianche all’Esposizione Avicola di Parigi, dal Ghigi della Stazione Sperimentale di Pollicoltura di Rovigo, sin dal 1922.

View More Faraona camosciata PAT Veneto