20 maggio, giornata mondiale delle api

L’88% di tutte le piante selvatiche con fiore dipendono in vasta misura dall’impollinazione animale, mentre delle circa 1.400 piante che nel mondo producono cibo e prodotti dell’industria, quasi l’80% richiede l’impollinazione da parte di animali, non solo api domestiche e selvatiche, ma anche vespe, farfalle, falene, coleotteri, uccelli, pipistrelli e altri vertebrati.

View More 20 maggio, giornata mondiale delle api

Rating ESG, tra trasformazione digitale e sostenibilità: lo studio di Kantar

La digitalizzazione delle imprese è la chiave per migliorare i processi e promuovere l’efficienza e la competitività sfruttando la tecnologia digitale. Questa trasformazione si interseca con la Quarta Rivoluzione Industriale, ossia la collaborazione intelligente tra macchine, esseri umani e calcolatori.

View More Rating ESG, tra trasformazione digitale e sostenibilità: lo studio di Kantar

Ripristinare il buono stato ecologico degli ecosistemi marini

L’esistenza di ecosistemi marini ripristinati e protetti adeguatamente è sinonimo di benefici sanitari, sociali ed economici sostanziali per le comunità costiere e l’Unione nel suo insieme. In presenza di ecosistemi marini e costieri in cui la perdita di biodiversità è fortemente acuita dal riscaldamento globale, è quanto mai urgente intervenire con più determinazione.

View More Ripristinare il buono stato ecologico degli ecosistemi marini

Centrale geotermica: ecco come funziona

Una centrale geotermica sfrutta il calore delle profondità terrestri per produrre energia elettrica rinnovabile. La temperatura interna del nostro pianeta aumenta a mano a mano che si scende verso il centro della terra: questo aumento della temperatura, detto gradiente geotermico, è mediamente di circa 3° ogni 100 metri di profondità, ma in alcune zone – in presenza di particolari condizioni geologico-strutturali – esso è molto più elevato, tanto da avere temperature di 250-350 °C a profondità comprese tra i 2000 e i 4000 metri.

View More Centrale geotermica: ecco come funziona

Coastal Seas by NETFLIX

Scopri la bellezza naturale del nostro pianeta ed esamina l’impatto del cambiamento climatico su tutte le creature viventi in questo ambizioso documentario di portata spettacolare. In questo episodio: dai temibili squali agli umili ricci, il 90 percento delle creature marine vive nelle acque costiere. La protezione di questi habitat è una battaglia che l’umanità deve vincere.

View More Coastal Seas by NETFLIX

Forests by NETFLIX

Scopri la bellezza naturale del nostro pianeta ed esamina l’impatto del cambiamento climatico su tutte le creature viventi in questo ambizioso documentario di portata spettacolare. In questo episodio: esamina la fragile interdipendenza che esiste tra l’ampia varietà di residenti delle foreste, tra cui aquile calve, cani da caccia e tigri siberiane.

View More Forests by NETFLIX

TED – PER VINCERE IL CANCRO BISOGNA PENSARE COME UNA CELLULA

Per curare il tumore la cosa migliore non è di attaccarlo ma di aiutare il nostro corpo a risolverlo da solo Ennio Tasciotti è laureato in Biologia Molecolare presso la Scuola Normale Superiore di Pisa nel 2000, nel 2005 ha ottenuto il dottorato di ricerca in Medicina Molecolare con una collaborazione tra la Scuola Normale e l’International Center for Genetic Engineering and Biotechnology. Nel 2008 ha pubblicato la mia prima ricerca sul ‘multistage nanodelivery system’, a cui viene dato l’onore di cover story da Nature Nanotechnology. Lo studio viene inoltre selezionato da Nature Medicine come uno dei “Top 5 breakthroughs in Nanomedicine”.

View More TED – PER VINCERE IL CANCRO BISOGNA PENSARE COME UNA CELLULA

Ripristinare ecosistemi acqua dolce

Il quadro giuridico dell’UE in materia di acque è ambizioso ma l’attuazione è in ritardo e il controllo dell’applicazione deve essere rafforzato. Al fine di conseguire gli obiettivi della direttiva quadro sulle acque occorre adoperarsi di più per ristabilire gli ecosistemi di acqua dolce e le funzioni naturali dei fiumi. Uno dei modi per farlo consiste nell’eliminare o adeguare le barriere che impediscono il passaggio dei pesci migratori e nel migliorare il flusso libero dei sedimenti: s’intende così ristabilire lo scorrimento libero di almeno 25 000 km di fiumi entro il 2030 eliminando principalmente le barriere obsolete e ripristinando le pianure alluvionali.

View More Ripristinare ecosistemi acqua dolce

Soluzioni a somma positiva per la produzione di energia

Per raggiungere la neutralità climatica, così come per assicurare la ripresa dell’Unione dalla crisi Covid-19 e la sua prosperità a lungo termine, è indispensabile decarbonizzare il sistema energetico: la lotta ai cambiamenti climatici e alla perdita di biodiversità passa per l’aumento dell’energia rinnovabile proveniente da fonti sostenibili.

View More Soluzioni a somma positiva per la produzione di energia

Foreste più estese, più sane e più resilienti

Le foreste sono estremamente importanti per la biodiversità, la regolazione del clima e dell’acqua, l’approvvigionamento di cibo, medicinali e materie, la cattura e lo stoccaggio del carbonio, la stabilità del suolo e la depurazione dell’aria e dell’acqua; sono anche la cornice naturale per attività ricreative e didattiche in tema di natura. I silvicoltori svolgono un ruolo fondamentale nel garantire una gestione sostenibile delle foreste e nel ripristinare e mantenere la biodiversità nelle foreste.

View More Foreste più estese, più sane e più resilienti