Peperone quarantino di San Salvatore PAT Campania

Prodotto Agroalimentare Tradizionale della Campania

Peperone di dimensioni medie, sapore dolce, usato soprattutto per peperoni ripieni, di forma grossolanamente conica , dimensioni solitamente non superiori ai 10 cm di lunghezza, con base di 3-4 cm al picciolo. ha polpa piuttosto sottile, di colore rosso a piena maturazione, emana intenso profumo durante la cottura e conserva un sapore deciso e caratteristico, che trasmette al ripieno.

Descrizione delle metodiche di lavorazione, condizionamento, stagionatura

Normali tecniche di produzione: trapianto, sarchiatura, concimazioni, ecc.i semi vengono posti a germinare normalmente in semenzaio tra febbraio e marzo, le piantine vengono trapiantate in aprile maggio e fruttificano circa 40 giorni dopo (da cui il nome) se le condizioni atmosferiche sono favorevoli.

Osservazioni sulla tradizionalità

Prodotto di antica tradizione, usato nella valle telesina per la preparazione del peperone ripieno, tradizionale piatto parte degli antipasti dei pranzi da cerimonia di tipo tradizionale.

Territorio di produzione

San Salvatore Telesino (BN)

Uva catalanesca PAT Campania

Questo frutto deve il suo nome alla sua origine geografica: fu importata qui dalla Catalogna, da Alfonso I d’Aragona nel XV secolo, e impiantato sulle pendici del Monte Somma, fra Somma Vesuviana e Terzigno. Su questi fertili terreni vulcanici l’uva fu presto sfruttata per vinificare dai contadini vesuviani negli imponenti cellai delle masserie, dove ancora…

Continua a leggere

Fagiolo tondino bianco del Vallo di Diano PAT Campania

La coltivazione è costantemente presente nell’area da almeno 150 anni; la tecnica colturale richiama la tecnica ancestrale praticata dai nostri trisavoli negli areali del Sannio. Le vecchie Masserie che caratterizzano gli areali interessati alla coltivazione sono una testimonianza della coltivazione di legumi destinata, a suo tempo, oltreché all’autoconsumo, a rifornire i mercatini locali. Grazie alla…

Continua a leggere

Percoca terzarola PAT Campania

Nelle province di Napoli e Caserta sono ancora diffuse le percoche, categoria di pesche a polpa gialla, molto compatta e non spicca. Le varietà di percoche che maturano da fine estate in poi, nel napoletano vengono chiamate “terzarole” (terza epoca). Di terzarole esistono diversi ecotipi: gialla, rossa, dorata e bianca; la più famosa è la…

Continua a leggere

Diventa anche tu ViVi Greeners Conosci il Peperone quarantino di San Salvatore prodotto Campano?
Aiutaci nel nostro progetto, se hai curiosità, immagini o vuoi aggiungere una descrizione del prodotto.
SCRIVICI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.