Da Cocconato a Castagnole Monferrato

L’itinerario che ci apprestiamo a conoscere è uno tra i più vocati nella produzione vitivinicola con vini importanti, legati alla denominazione astigiana come il Moscato, il Grignolino, la Barbera, il Freisa. Iniziamo quindi da Cocconato, comune situato sulle colline astigiane all’altezza di 491 metri, conosciuto come la Riviera del Monferrato per il suo particolare microlima, dove possiamo degustare la pregiata Robiola di Cocconato, un formaggio di latte vaccino a pasta cruda dal sapore dolce in compagnia con un buon calice di Barbera.

View More Da Cocconato a Castagnole Monferrato

Panzéta col tòco del basso vicentino PAT Veneto

La pancetta col filetto ha forma cilindrica, lunghezza di 30-40 cm e diametro di 14-15 cm, viene insaccata nel budello cieco della cavità appendicolare del cavallo o della vacca, chiamato “mànega” (manica) e caratterizzato da una maggior capienza (14/15 cm) rispetto ai budelli da salami, preventivamente lavato e messo sotto sale. L’insaccato contiene la pancetta, cioè lo strato di lardo venato di parti carnose che copre l’addome, e il filetto, cioè la massa muscolare situata all’interno, lungo la colonna vertebrale all’altezza dei reni del maiale.

View More Panzéta col tòco del basso vicentino PAT Veneto

Riserva naturale biogenetica Bosco Fontana – Lombardia

Il Bosco della Fontana rappresenta un relitto di un’area boscosa ben più vasta che, nel XVII secolo, si inseriva in un mosaico paesaggistico in cui le foreste del mantovano erano collegate con quelle ripariali del Mincio e delle colline moreniche. Utilizzata come Riserva di Caccia dalla famiglia Gonzaga, con la caduta del Ducato a metà del 1600, la foresta fu abbandonata fino a divenire, nel 1700, un quartier generale degli Austriaci; nel 1910, dopo continue minacce di distruzione, è finalmente acquisita dal Demanio Forestale.

View More Riserva naturale biogenetica Bosco Fontana – Lombardia

Coppa di maiale PAT Veneto

La coppa di maiale, localmente chiamata “osocol”, è uno dei più pregiati prodotti del maiale assieme al prosciutto e allo schienale. Già nel 1632 il canonico Giovanbattista Barpo menziona il confezionamento di “prosciutti e soppressate”, tra le quali l’osocol, nel suo volume “Le delizie dell’Agricoltura e della Villa”.

View More Coppa di maiale PAT Veneto

Oca in onto dei berici PAT Veneto

È ottenuto da carne di oca sezionata, disossata e salata, secondo le abitudini di ogni famiglia, e conservata nel grasso dell’oca stessa. Il grasso si può ricavare in fase di frazionamento dell’animale, oppure facendolo colare cuocendo della carne. Il lardo fuso (ònto, colà) del maiale viene aggiunto se il grasso dell’oca non è sufficiente; viene utilizzato anche l’olio di vinacciolo. “L’oco in onto dei Berici” ha un sapore intenso e particolarmente aromatico.

View More Oca in onto dei berici PAT Veneto

Riserva Naturale Orientata e Biogenetica Agoraie di Sopra e Moggetto – Liguria

Immersa all’interno del Parco regionale d’Aveto la Riserva è raggiungibile percorrendo a piedi una strada forestale lunga circa 3,5 Km. Si estende tra le quote di 1325 e 1360 m s.l.m. Caratteristica peculiare è la presenza di zone allagate e formazioni lacustre contenenti specie vegetali e animali solitamente posizionate ad altitudini superiori. Il Lago degli Abeti, profondo fino a 6,5 m e con superficie di 2600 mq deve il nome alla presenza di tronchi di Abete bianco adagiati sul fondo in condizioni subfossili dall’età stimata di almeno 2500 anni. Numerose torbiere a sfagno accrescono la valenza ecologica dell’area.

View More Riserva Naturale Orientata e Biogenetica Agoraie di Sopra e Moggetto – Liguria

Oca in onto padovana PAT Veneto

L’oca in onto è carne di oca disossata, salata e conservata nel grasso dell’oca stessa, o del maiale o nell’olio. Ha un sapore molto particolare, intenso e particolarmente aromatico. Dopo l’uccisione degli animali si procede al processo di conservazione in “onto” delle carni, secondo due modalità differenti. Il primo metodo consiste nel togliere il grasso dalla carne dell’animale e riporre la stessa, tagliata in quarti, sotto sale per 8-10 giorni. Una volta fuso a fuoco lento per un’ora il grasso, si ripongono le carni in olle di terracotta o in vasi di vetro e ricoperte col grasso fuso stesso, integrato qualora non sia sufficiente, con olio d’oliva o lardo di maiale fuso.

View More Oca in onto padovana PAT Veneto

Palazzo Imperiali a Francavilla Fontana (BR)

Palazzo Imperiali a Francavilla Fontana rappresenta un tesoro di inestimabile valore storico e artistico. La sua maestosità, unita alla ricca storia della famiglia che lo ha abitato, lo rende una destinazione imperdibile per chiunque voglia scoprire le meraviglie del patrimonio culturale pugliese. La visita al palazzo offre non solo una lezione di storia, ma anche un’esperienza estetica indimenticabile, immersi nella bellezza dell’architettura barocca e delle sue affascinanti decorazioni

View More Palazzo Imperiali a Francavilla Fontana (BR)

Riserva naturale statale Saline di Tarquinia – Lazio

La zona è stata utilizzata per l’estrazione del sale marino sin dall’età villanoviana; divenuta un importante porto di scambio per le popolazioni di Fenici, Etruschi, Greci e Romani, decade e viene abbandonata in età medievale. La ripresa dello sfruttamento del sale riprende nell’800, a opera dello Stato Pontificio, e cessa nel 1997. Le Saline di Tarquinia sono divenute un’area protetta nel 1980 in quanto gli viene riconosciuta la particolare valenza naturalistica di tale biotopo, che presenta caratteristiche ambientali particolarmente adatte per la sosta e la nidificazione di numerosi uccelli migratori.

View More Riserva naturale statale Saline di Tarquinia – Lazio