Cetara Costa Amalfitana Salerno

Le origini di questo borgo marinaro risalgono forse all’Alto Medioevo. Durante l’Evo Antico il suo territorio, quasi completamente disabitato, apparteneva alla giurisdizione della città etrusca di Marcina, coincidente molto probabilmente con Vietri sul Mare. L’insediamento marinaro dovette costituirsi nella seconda metà del IX secolo, quando si stabilì in quella località una colonia di Saraceni, cacciati poi verso la fine di quel secolo. Nel 1030 i cetaresi pagavano lo ius piscariae all’arcivescovo di Amalfi, mentre nel 1120 il duca Guglielmo assegnava al monastero benedettino di Erchie il diritto alla riscossione della decima che si pagava per l’attività della pesca nel mare di Cetara.

View More Cetara Costa Amalfitana Salerno

Cucina tipica Napoletana
Pasta e Patate rivisitazione di Edoardo De Filippo

La Pasta e Patate Napoletana di Eduardo de Filippo ( ricetta tratta da Se cucin comm vogl’ io di Eduardo De Filippo) . Cottura “slow”, tradizionale e lenta, di quelle che emanano un odore per tutta la casa. Piatto buono e sostanzioso

View More Cucina tipica Napoletana
Pasta e Patate rivisitazione di Edoardo De Filippo

Area Marina Protetta COSTA INFRESCHI e della MASSETA CAMPANIA

Siamo sulla costa che va dalla Torre dello Zancale, di  Marina di Camerota, a Scario nel Golfo di Policastro: dal 2009  Area Marina Protetta della Campania.13,808 km di costa in cui si concentrano insenature, grotte, spiaggette, rade, sorgenti d’acqua sottomarine: Grotta Azzurra, Grotta del Noglio, Cala Bianca, Grotta degli Infreschi, la Piscina degli Iscolelli, la Sorgente di Santa Caterina, la Cappella di San Lazzaro, le spiaggette della Masseta, l’orto botanico naturale del Marcellino, sono alcune delle tappe da non perdere.

View More Area Marina Protetta COSTA INFRESCHI e della MASSETA CAMPANIA

Area Marina Protetta SANTA MARIA DI CASTELLABATE CAMPANIA

Sito di importanza comunitaria, localizzata in provincia di Salerno e ricade nel territorio del Comune di Castellabate. L’area ricomprende una zona incontaminata in corrispondenza del promontorio del Tresino e quello di Licosa, ed è situata nelle zone di tutela del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano. Le acque intorno al Tresino e Punta Licosa rappresentano una risorsa naturalistica di inestimabile valore, fonte di biodiversità.

View More Area Marina Protetta SANTA MARIA DI CASTELLABATE CAMPANIA

Area Marina Protetta REGNO DI NETTUNO CAMPANIA

Regno di Nettuno comprende il mare che circonda l’Arcipelago Flegreo, formato dalle isole di Ischia, Procida e Vivara. Le tre isole, che chiudono ad ovest il golfo di Napoli, fanno parte di un grande complesso vulcanico considerato tuttora attivo. Segno della vitalità, di questa natura che congiunge acqua e fuoco sono le numerose fonti termali, sfruttate oggi in un’infinita serie di terme e splendidi giardini, che congiungono complessi di piscine a varie temperature a veri orti botanici e spiagge.

View More Area Marina Protetta REGNO DI NETTUNO CAMPANIA

Area Marina Protetta PUNTA CAMPANELLA CAMPANIA

Punta Campanella, o Punta della Campanella, è l’estrema propaggine della penisola sorrentina sulla costa tirrenica italiana. Ricade nel comune di Massa Lubrense, frazione Termini e nel comune di Positano, in costiera amalfitana. Punta Campanella è separata dalla Bocca Piccola dall’isola di Capri. È sovrastata dal Monte San Costanzo di 497 metri, che fa parte della catena dei Monti Lattari, e ad est è delimitata dalla Baia di Jeranto.

View More Area Marina Protetta PUNTA CAMPANELLA CAMPANIA

Vini della Campania
TERRE DEL VOLTURNO IGP

I vini a Indicazione Geografica Protetta “Terre del Volturno” bianchi (titolo alcolometrico volumico totale minimo 10,50% vol.) alla vista sono di color giallo paglierino più o meno intenso, abbinato ad un profumo delicato, fruttato, caratteristico e un gusto secco, fresco e armonico. Il Rosso (11,50% vol.) ha color rosso rubino tendente al granata con l’invecchiamento, profumo gradevole, delicato, caratteristico e sapore asciutto, fresco, armonico. Il Rosato (11% vol.), infine, è di color rosa più o meno intenso, all’olfatto è secco, fresco, armonico e al palato si presenta delicato, fruttato e caratteristico. Per ulteriori informazioni sul titolo alcolometrico delle varie tipologie si rimanda al disciplinare.

View More Vini della Campania
TERRE DEL VOLTURNO IGP

Vini della Campania
EPOMEO IGP

Gli IGP “Epomeo” bianchi sono di color giallo paglierino e odore fruttato e floreale, accompagnato da sapore secco ed equilibrato. Il bianco passito si differenzia per il colore variabile in funzione del vitigno, il profumo intenso e il gusto dolce, di corpo. La versione rosso, invece, alla vista si presenta color rosso rubino, abbinato ad un odore floreale e fruttato e a un gusto secco ed equilibrato. Il rosso passito varia il proprio colore a seconda del vitigno di riferimento, ha odore intenso e sapore dolce, di corpo. Il rosato, infine, ha color rosa, profumo floreale e sapore secco, equilibrato. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è pari a 10,00% vol. per il bianco, 10,50% vol. per rosso e rosato, 15,00% vol. per i passiti.

View More Vini della Campania
EPOMEO IGP