PDF Disciplinare
Pescabivona IGP

La Pescabivona IGP riguarda i frutti appartenenti agli ecotipi di pesco “Murtiddara” o “Primizia Bianca”, “Bianca”, “Agostina” e “Settembrina”. Quando è immessa al consumo, la Pescabivona ha la polpa bianca con una consistenza tenera e la forma sferoidale. Il tratto peculiare del frutto è l’alto livello di rapporto tra zuccheri e acidi che rende la polpa dolce e succosa.

View More PDF Disciplinare
Pescabivona IGP

PDF Disciplinare
Uva da Tavola di Mazzarrone IGP

L’Uva da Tavola di Mazzarrone IGP è coltivata nella Sicilia Orientale ed è di tre differenti tipologie: Nera, Rossa e Bianca. Le caratteristiche del frutto cambiano in base alla tipologia, come ad esempio il peso minimo che può variare dai 350 ai 400 gr. Il comune denominatore delle tre differenti tipologie è che i grappoli non devono presentare imbrunimenti da invecchiamento né tracce di iodio.

View More PDF Disciplinare
Uva da Tavola di Mazzarrone IGP

PDF Disciplinare
Salame Sant’Angelo IGP

Il Salame Sant’Angelo è il risultato di lungo ed elaborato processo di lavorazione suddiviso nelle seguenti fasi: ricevimento delle carni, rimozione della cotenna, scotennamento, sezionatura, disosso e mondatura. Successivamente, le carni sono impastate, asciugate e stagionate in ambienti che rispettano i requisiti descritti nel disciplinare di produzione. Quando è immesso al consumo, ha una consistenza tenera e compatta, le parti magre sono di colore rosso rubino ed il grasso di colore bianco. L’odore è leggermente speziato e l’aroma è fragrante, condizionato al microclima della vallata e dal giusto periodo di stagionatura.

View More PDF Disciplinare
Salame Sant’Angelo IGP

PDF Disciplinare
Pomodoro di Pachino IGP

L’IGP “Pomodoro di Pachino” riguarda i pomodori allo stato fresco della specie botanica “Lycopersicum esculentum Mill.”. È possibile distinguere nelle seguenti tipologie di pomodoro: il tondo liscio; il costoluto; il cherry; il plum e mini plum. Quando è immesso al consumo, il Pomodoro di Pachino presenta una polpa soda e un elevato contenuto zuccherino. L’aspetto è pulito e sano e non presenta difetti.

View More PDF Disciplinare
Pomodoro di Pachino IGP

PDF Disciplinare
CAROTA NOVELLA DI ISPICA IGP

La Carota Novella di Ispica IGP è un ortaggio che deriva dalla specie “Daucus carota L.” e le varietà utilizzate sono “Exelso”, “Dordogne”, “Nancò”, “Concerto”, “Romance”, “Naval”, “Chambor” e “Selene”. Quando è immessa al consumo, la carota ha una polpa croccante e un cuore poco fibroso, ricca di glucidi in misura del 5% e di beta carotene > 4 mg/100 g di prodotto fresco. All’esterno, la carota presenta un aspetto lucido, pulito e fresco.

View More PDF Disciplinare
CAROTA NOVELLA DI ISPICA IGP

PDF Disciplinare
Provola dei Nebrodi DOP

La DOP Provola dei Nebrodi è un formaggio di latte di vacca a pasta filata. Nella tipologia fresca si presenta con la classica forma a pera, nelle più stagionate con una forma ovale con breve collo che si allarga nella parte superiore, tutte le varianti possono presentarsi con o senza testina, secondo le consuetudini della zona di produzione. L’ applicazione al collo delle provole di lacci, consente di legarle in coppia “pennule” per farle asciugare e/o stagionare.

View More PDF Disciplinare
Provola dei Nebrodi DOP

PDF Disciplinare
Ragusano DOP

Il formaggio Ragusano è un prodotto riconosciuto come DOP e si ottiene con il latte intero di vacche allevate nella zona di produzione. L’alimentazione degli animali è costituita prevalentemente da erbe spontanee dei pascoli e degli altopiani. Il latte munto deve essere coagulato ad una temperatura di 34 °C. La coagulazione è ottenuta dal caglio in pasta di capretto o agnello, sciolto in una soluzione acquosa di cloruro di sodio.

View More PDF Disciplinare
Ragusano DOP