Crispiano
Taranto PUGLIA

Il territorio di Crispiano è stato abitato fin dalla preistoria, come testimoniato dalla tomba della Tumorali, scoperta nel 1917 e conservata intatta nel Museo Nazionale di Taranto, in un’ apposita stanza. In epoca greca risulta intensamente abitato soprattutto nella contrada di Triglio e Cacciagualani che hanno fornito interessantissimi reperti, custoditi in gran parte nel suddetto Museo.

View More Crispiano
Taranto PUGLIA

Cucina tipica Tarantina
Gnocchi gratinati con asparagi selvatici e caciocavallo

Mondate gli asparagi e tagliateli a pezzettini. Soffriggete velocemente la cipolla nel burro, unite gli asparagi, salate e cuocete a fuoco lento per 15 minuti. Con l’uso di un frullatore riducetene in purea la metà e unite a questa i rimanenti pezzetti. Lessate gli gnocchi e condite con il composto ottenuto ed il caciocavallo precedentemente tagliato a dadini. Sistemate in tegamini di terracotta, spolverate con una manciata di pecorino grattugiato e gratinate per 10 minuti circa.

View More Cucina tipica Tarantina
Gnocchi gratinati con asparagi selvatici e caciocavallo

Puglia
UVA DI PUGLIA IGP

I terreni dove l’uva è coltivata sono ben drenati, permeabili e indenni da possibili attacchi di parassiti e virus. I vigneti sono allevati con la forma a pergola a tetto orizzontale, chiamata il “tendone”. La densità di piantagione è compresa tra un minimo di 1.100 ed un massimo di 2.100 viti per ettaro e la distanza fra i filari dovrà essere compresa fra 2,2 e 3 m. La produzione di uva non dovrà essere superiore a 30 tonnellate per ettaro.

View More Puglia
UVA DI PUGLIA IGP

Puglia
LA BELLA DELLA DAUNIA DOP

Il disciplinare, all’articolo 4, descrive tutte le caratteristiche colturali tipiche della zona di produzione. La raccolta avviene direttamente dall’albero, a partire dal 1 ottobre, e varia a seconda della tipologia di olive: per le olive verdi deve essere effettuata quando la parte esterna tende al verde paglierino, mentre per le olive nere quando tende al rosso. Anche il metodo di lavorazione si differenzia a seconda della tipologia: il metodo “Sivigliano” è utilizzato per le olive verdi e il metodo “Californiano” per le olive nere. Al termine del processo di lavaggio, le olive vengono poste in appositi contenitori di vetro con salamoia e immesse al consumo.

View More Puglia
LA BELLA DELLA DAUNIA DOP

Puglia
CLEMENTINE DEL GOLFO DI TARANTO IGP

Le Clementine del Golfo di Taranto IGP sono esclusivamente i frutti di clementine derivanti dalla specie “C. clementine Hort. ex Tanaka”, nelle varietà: “Comune”, “Fedele”, “Precoce di Massafra” o “Spinoso”, “Grosso Puglia”, “ISA,” “SRA 63”, “SRA 89”. Quando sono immesse al consumo, le Clementine hanno una forma sferica leggermente schiacciata ai poli, la buccia è solo lievemente rugosa e di colore arancio con sfumature di colore verde. All’interno della polpa vi sono tre semi e, se spremuto, il frutto può rilasciare circa il 40% della polpa in succo.

View More Puglia
CLEMENTINE DEL GOLFO DI TARANTO IGP

PDF Disciplinare
IGP Clementine del golfo di Taranto

Le Clementine del Golfo di Taranto IGP sono esclusivamente i frutti di clementine derivanti dalla specie “C. clementine Hort. ex Tanaka”, nelle varietà: “Comune”, “Fedele”, “Precoce di Massafra” o “Spinoso”, “Grosso Puglia”, “ISA,” “SRA 63”, “SRA 89”. Quando sono immesse al consumo, le Clementine hanno una forma sferica leggermente schiacciata ai poli, la buccia è solo lievemente rugosa e di colore arancio con sfumature di colore verde. All’interno della polpa vi sono tre semi e, se spremuto, il frutto può rilasciare circa il 40% della polpa in succo.

View More PDF Disciplinare
IGP Clementine del golfo di Taranto