Calabria
BRUZIO DOP

Le modalità di oleificazione e spremitura sono le medesime per ogni menzione geografica aggiuntiva. Il disciplinare prevede che per l’estrazione dell’olio d’oliva siano ammessi solo dei processi meccanici e fisici che non alterino le caratteristiche qualitative contenute nel frutto. Le caratteristiche principali dell’Olio extra vergine cambiano a seconda della menzione geografica aggiuntiva a cui appartengono. In particolare, cambiano il colore e il sapore.

View More Calabria
BRUZIO DOP

Basilicata
VULTURE EVO DOP

Il Vulture DOP è un olio extravergine di oliva. Si ottiene dalle seguenti varietà di oliva: per almeno il 60% cultivar “Ogliarola del Vulture”; per il restante 40% ci sono le seguenti varietà: “Coratina”, “Cima di Melfi”, “Palmarola”, “Provenzale”, “Leccino”, “Frantoio”, “Cannellino”, “Rotondella”, “Laudolia” e “Nocellara”. Quando è immesso al consumo, il Vulture è di colore giallo ambrato con riflessi verdi.

View More Basilicata
VULTURE EVO DOP

Sicilia
VAL DI MAZARA DOP

La Denominazione di Origine Protetta Val di Mazara si ottiene dalla frangitura di diverse varietà di olive, quali la Biancolilla, Nocellara del Belice, Cerasuola presenti per il 90%; il restante 10% è rappresentato da altre varietà di olive, quali l’Ogliarola Messinese, la Giaraffa e la Santagatese. La coltivazione delle olive segue la disciplina tradizionale e la produzione massima di olive non può superare gli 8.000 kg per ettaro.

View More Sicilia
VAL DI MAZARA DOP

Liguria
RIVIERA LIGURE DOP

La DOP Riviera Ligure è un olio extravergine di oliva che si ottiene da differenti varietà di olive come la Taggiasca, la Pignola, la Lavagnina, la Razzola e altre coltivazioni autoctone. L’Olio è accompagnato da altre menzioni geografiche aggiuntive, quali: “Riviera dei Fiori”, “Riviera del Ponente Savonese” e “Riviera di Levante”. Le suddette menzioni geografiche aggiuntive si differenziano in base alla percentuale delle varietà di olive da cui si ottengono e alla zona di produzione.

View More Liguria
RIVIERA LIGURE DOP

Abruzzo
PRETUZIANO DELLE COLLINE TERAMANE DOP

La DOP Pretuziano delle Colline Teramane è un olio extravergine di oliva che si ottiene dalla molitura di differenti tipologie di olive, quali Leccino, Frantoio e la Dritta fino ad una percentuale massima del 75%. Il restante 25%, secondo quanto previsto dal disciplinare, è caratterizzato dalle varietà di olivo di Tortiglione, Carboncella e Castiglionese.

View More Abruzzo
PRETUZIANO DELLE COLLINE TERAMANE DOP

Molise
Olio EVO MOLISE DOP

La DOP Molise è un olio extravergine d’oliva che si ricava da diverse varietà di olive, quali: “Aurina” (o “Licinia”), “Gentile di Larino”, “Oliva nera di Colletorto”, e “Leccino”. Il restante 20% è, invece, composto da “Paesana bianca”, “Sperone di gallo”, “Olivastro Rosciola”. Il disciplinare prevede che la produzione massima consentita per ettaro è di 120 quintali di olive, mentre la resa massima delle olive in olio non deve superare il 20%.

View More Molise
Olio EVO MOLISE DOP

Sardegna
SARDEGNA EVO DOP

La DOP Sardegna è un olio extravergine di oliva ottenuto per almeno l’80% dalle seguenti varietà di olivo: “Bosana”, “Tonda di Cagliari”, “Nera (Tonda) di Villacidro” e “Semidana”. La restante parte, corrispondente al 20%, riguarda altre varietà di olive che, seppur non indicate, non devono intaccare le caratteristiche peculiari dell’olio. fresche del suino. Il momento più importante del processo di elaborazione è la salatura che avviene in ambienti freddi e per un periodo di almeno 12 mesi.

View More Sardegna
SARDEGNA EVO DOP