Vini del Piemonte
BARBERA D’ALBA DOP

Il Barbera d’Alba (titolo alcolometrico volumico totale minimo 12% vol.) ha un colore rosso rubino abbinato ad un profumo fruttato e caratteristico e a un sapore asciutto, sapido e armonico. La variante Superiore (12,5 vol.) manifesta sempre una tonalità di colore rosso rubino, affiancata a un profumo fruttato e caratteristico, impreziosito da sentori di legno; anche il sapore si conferma asciutto, sapido e armonico.

View More Vini del Piemonte
BARBERA D’ALBA DOP

Vini del Piemonte
CORTESE DELL’ALTO MONFERRATO DOP

Il Cortese dell’Alto Monferrato, anche nella versione Frizzante, presenta una colorazione giallo paglierino chiaro, che in alcuni casi tende al verdolino. Nel Frizzante è accompagnato da una spuma vivace ed evanescente. Il sapore è asciutto, armonico, sapido e gradevolmente amaro, mentre il profumo risulta caratteristico, delicato, molto tenue ma persistente. Nella versione Spumante, si ritrovano caratteristiche organolettiche simili, con l’aggiunta di una spuma fine e persistente e di un gusto che spazia da brut nature a brut. In tutte le tipologie il titolo alcolometrico volumico totale minimo è di 10% vol.

View More Vini del Piemonte
CORTESE DELL’ALTO MONFERRATO DOP

Infusi & Tisane
Rimedi naturali contro la stitichezza

Infuso di senna, fragola e camomilla: preparate una miscela costituita da parti uguali di senna americana, fragola, camomilla. Mettetene due cucchiai da dessert in infusione per 10 mn in una tazza d’acqua bollente. Bevetene una tazza una volta al giorno, la sera dopo cena.

View More Infusi & Tisane
Rimedi naturali contro la stitichezza

IL PAESAGGIO DELLA PIETRA A SECCO DELL’ISOLA DI PANTELLERIA

L’isola di Pantelleria si sviluppa su una superficie di 8.453 ettari, collocati al centro del canale di Sicilia, sul rift che divide il continente africano da quello europeo. Il 71,1% della superficie totale dell’isola è coperta da terrazzamenti, 5.899 ettari modellati dall’opera dell’uomo a testimonianza di un lungo utilizzo di questa terra ostile, dominata dalle irrequietezze del vulcano, dalla mancanza di fonti d’acqua, dalla presenza quasi costante del vento. La significatività del paesaggio della pietra a secco dell’Isola di Pantelleria è strettamente legata al secolare impegno dell’agricoltura pantesca che ha utilizzato tecniche di coltivazione specifiche per rispondere ai limiti ambientali, alla necessità di risparmio idrico e alla protezione delle piante dai frequenti e intensi venti dominanti.

View More IL PAESAGGIO DELLA PIETRA A SECCO DELL’ISOLA DI PANTELLERIA