Vini di Sardegna
VERNACCIA di ORISTANO DOP

La Vernaccia di Oristano, identificata dall’omonima Denominazione di Origine Protetta, è un vino bianco prodotto sia nella versione base che nelle varianti Superiore, Riserva e Liquoroso.

Uvaggio

Tutti i vini della denominazione sono prodotti esclusivamente in purezza, con il 100% di uve provenienti dal vitigno Vernaccia di Oristano.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Il Vernaccia di Oristano (titolo alcolometrico volumico effettivo 15% vol.) e le sue varianti Superiore (15,5% vol.) e Riserva (15,5% vol.) sono vini dalla pregevole colorazione che oscilla tra il dorato e l’ambrato; l’odore è delicato e alcolico, reso raffinato da sfumature di fior di mandorlo, così come un retrogusto di mandorle si rinviene nel sapore, che è fine, sottile e caldo. Da queste caratteristiche organolettiche si discosta leggermente la variante Liquoroso, che ha una gradazione alcolica lievemente maggiore, pari a 16,5% vol., un odore più intenso e complesso e un sapore che spazia dal secco al dolce.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione della Vernaccia di Oristano coincide con una porzione dell’omonima provincia sarda, ai lati del fiume Tirso, di cui segue il corso fino all’immissione nel golfo di Oristano. L’orografia dell’area è sub pianeggiante, il clima è mediterraneo.

Specificità e note storiche

La Vernaccia di Oristano è stato il primo vino sardo riconosciuto DOC. Nasce da un vitigno dalla storia antica, che i romani trovarono già sull’isola quando iniziarono la loro dominazione, ribattezzandola “vernaculum”, cioè vite locale, proprio perché non la conoscevano.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE VERNACCIA di ORISTANO DOP

Vedi anche Paesaggi Rurali Storici: I vigneti del Mandrolisai

Vini di Sardegna
SIBIOLA IGP

Sibiola IGP I bianchi, anche frizzanti, presentano un colore dal bianco carta al giallo ambrato, abbinato a odore caratteristico e sapore dal secco al dolce. I rossi, anche frizzanti, hanno color da rosso rubino tenue a rosso granato, con odore caratteristico e gusto dal secco al dolce, mentre la versione novello si distingue per il…

Continua a leggere

Vini di Sardegna
CAGLIARI DOP

Il Malvasia (titolo alcolometrico volumico totale minimo 14% vol.) è paglierino e tende al dorato. Odore intenso, delicato; sapore dal secco al dolce. Nella versione Spumante (12% vol.) presenta una spuma fine e persistente e manifesta un sapore da brut a dolce. La variante Riserva (14% vol.), invece, è giallo dorato, con sapore che spazia…

Continua a leggere

Vini di Sardegna
CAMPIDANO DI TERRALBA / TERRALBA DOP

I vini Terralba presentano prevalentemente tutti le stesse caratteristiche organolettiche, con variazioni di rilievo solo per quanto riguarda l’intensità del colore, maggiore nelle varianti Bovale Riserva e Bovale Superiore, e il titolo alcolometrico volumico totale minimo (12% vol. per il Bovale, 12,5% vol. per il Riserva, 13% vol. per il Superiore). L’aspetto è rosso rubino…

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.