Vini di Sardegna
MALVASIA DI BOSA DOP

“Malvasia di Bosa” è una Denominazione di Origine Protetta che comprende l’omonimo vino bianco e le sue varianti Riserva, Spumante e Passito.

Uvaggio

Nella produzione dei vini Malvasia di Bosa è previsto l’uso di uve provenienti da vigneti composti, al 95%, dal vitigno Malvasia di Bosa. Possono poi concorrere, per una quota che non superi il 5%, altri vitigni a bacca bianca, idonei, per legge, alla coltivazione in Sardegna.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Il Malvasia di Bosa (titolo alcolometrico volumico totale minimo 15% vol.) può presentarsi con gusto amabile o dolce. L’aspetto è giallo paglierino o dorato, con diverse gradazioni di intensità, e si sposa con un odore aromatico, fruttato, intenso e caratteristico. Il carattere aromatico si ritrova anche nel sapore, che risulta vellutato e armonico. Nella variante Riserva (15,5% vol.), l’odore si fa intenso e complesso, fine e delicato, mentre il sapore spazia dal secco al dolce e si arricchisce, in alcune produzioni, di note mandorlate. Lo Spumante (12% vol.), invece, impreziosito da una spuma fine e persistente, è di colore giallo paglierino, con odore aromatico, fruttato e caratteristico e sapore che va da demi-sec a dolce. Infine, nel Passito (16% vol.) si ritrova la tonalità dorata, mentre l’odore si fa ampio e il sapore spazia da amabile a dolce.

Zona di produzione delle uve

Il territorio della denominazione Malvasia di Bosa è delimitato a nord dal Comune di Bosa e a sud da Punta di Foghe. La zona coincide con la cosiddetta Planargia e si caratterizza per un clima caldo arido.

Specificità e note storiche

Localmente il vino realizzato nella Planargia è considerato un prodotto nobile, da stappare in occasioni speciali. La sua fama può vantare il riconoscimento di grandi letterato, tra cui spiccano i nomi di Luigi Veronelli e Mario Soldati.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE MALVASIA DI BOSA DOP

Vini di Sardegna
BARBAGIA IGP

Il bianco e bianco frizzante presentano un colore dal bianco carta al giallo ambrato, un profumo caratteristico e un sapore dal secco al dolce; il titolo alcolometrico volumico totale minimo è pari a 10% vol. per il bianco semplice e 10,5% vol. per il frizzante. Le varianti rosso e rosso frizzante, invece, hanno un colore…

Continua a leggere

Vini di Sardegna
ISOLA DEI NURAGHI IGP

Il bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 10% vol.),anche frizzante, è di colore dal bianco carta al giallo ambrato, con odore caratteristico e sapore da secco a dolce. Il bianco passito (16% vol.) e da uve stramature (15% vol.) si distinguono per il colore da giallo ad ambrato. Le versioni rosso (11% vol.) e rosso…

Continua a leggere

Vini di Sardegna
ROMANGIA IGP

I bianchi, anche frizzanti, si caratterizzano per il colore, che va dal bianco carta al giallo ambrato, abbinato a odore caratteristico e sapore dal secco al dolce. Le versioni Uve stramature e Passito differiscono per il colore dal giallo all’ambrato. I rossi, anche frizzanti, sono di color da rubino tenue a granato, con odore caratteristico…

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *