Vini della Toscana
VAL DI CORNIA DOP

La denominazione di origine protetta “Val di Cornia” è riservata alle seguenti tipologie di vini: bianco, rosato, Ansonica, Vermentino, Cabernet Sauvignon base e superiore, Merlot base e superiore, Sangiovese base e superiore, Ciliegiolo, Aleatico passito e Ansonica passito.

Uvaggio

Il bianco è composto per almeno il 50% da Vermentino bianco e per un ulteriore 50% (massimo) da Trebbiano toscano, Ansonica, Viognier e Malvasia bianca lunga, assoluti o congiunti. Il rosato invece ha minimo il 40% di Sangiovese e massimo il 60% di Cabernet Sauvignon e Merlot, assoluti o congiunti. Le tipologie monovitigno sono composte per almeno l’85% dalle uve del vitigno analogo. Fa eccezione l’Aleatico passito, vinificato in purezza, con il 100% di uve omonime. Alla composizione dei suddetti vini, possono concorrere uve di vitigni a bacca di colore analogo idonei alla coltivazione per la regione Toscana, per una percentuale variabile dal 15% al 20%.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

I vini bianchi hanno un titolo alcolimetrico tra l’11% e l’11,5%, sono caratterizzati da un colore giallo paglierino più o meno intenso con limpidezza brillante; l’odore è delicato, fruttato e talvolta intenso; il sapore è secco, fresco, talvolta armonico e vellutato. Il rosato, invece, ha un titolo alcolimetrico dell’11% e un caratteristico colore rosato tenue e brillante; l’odore è vinoso e più o meno fruttato; il sapore è secco e fresco. I rossi infine hanno un titolo alcolimetrico del 12% che diventa del 16% per i passiti, il colore è rosso rubino e può tendere al granato invecchiando, l’odore è vinoso, delicato e intenso, il sapore è asciutto, vellutato, armonico e leggermente dolce.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione del “Val di Cornia” che va dal pianeggiante al medio collinare, tra le province di Livorno e Pisa è caratterizzata quindi da un’ampia variabilità pedologica per la presenza di depositi che vanno dal calcarei cavernosi ai neri, agli alluvionali.

Specificità e note storiche

La tradizione vitivinicola nella zona del “Val di Cornia” ha origini antiche: è stata praticata e sviluppata sin dai tempi degli Etruschi e dei Romani. Il legame storico profondo e l’ampia variabilità pedologica, fanno del “Val di Cornia” un prodotto di elevato pregio.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE VAL DI CORNIA DOP

Vini della Toscana
ALTA VALLE DELLA GREVE IGP

I vini IGP Alta Valle della Greve bianchi hanno una colorazione tenue, con riflessi sul verde, oppure giallo paglierino, da leggero a più carico. Presentano un odore semplice e floreale e un sapore fruttato, pieno, armonico. Il titolo alcolometrico minimo è pari a 10,00% vol. Le versioni rosso e rosso novello sono di color violetto…

Leggi di +

Vini della Toscana
TERRE DI PISA DOP

Il Terre di Pisa rosso è un vino la cui colorazione può spaziare dal rubino al granato, abbinandosi ad un odore fine e caratteristico e a un sapore asciutto e armonico; il titolo alcolometrico minimo è di 12,5% vol. Stesse caratteristiche organolettiche possono ravvisarsi anche nel Terre di Pisa Sangiovese, che si differenzia per il…

Leggi di +

Vini della Toscana
VIN SANTO DEL CHIANTI CLASSICO DOP

Il “Vin Santo del Chianti classico”, sia base che Occhio di Pernice, hanno un tasso alcolometrico di 16% vol. La versione base presenta un colore giallo paglierino che può variare dal dorato all’ambrato, il profumo risulta etereo e intenso, il sapore invece va dal secco all’amabile, con una più pronunciata rotondità per il tipo amabile….

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *