Vini della Toscana
MONTECASTELLI IGP

L’Indicazione Geografica Protetta Montecastelli identifica vini bianchi, rossi, e rossi Novelli, oltre a quelli con specificazione del vitigno di provenienza: Sangiovese, Merlot, Canaiolo Nero, Ciliegiolo, Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Trebbiano Toscano, Malvasia Bianca Lunga, Vermentino.

Montecastelli IGP

Uvaggio

L’IGP Montecastelli è riservata ai vini ottenuti dai vigneti idonei alla coltivazione in Toscana. Nel caso di specificazione in etichetta di uno dei vitigni, è necessario che una quota minima dell’85% di uve utilizzate nella produzione provenga dallo stesso. Il rimanente 15% può essere ottenuto da uve provenienti da vitigni idonei alla coltivazione in Toscana. I vitigni specificabili sono Sangiovese, Merlot, Canaiolo Nero, Ciliegiolo, Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Trebbiano Toscano, Malvasia Bianca Lunga, Vermentino.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

I vini Montecastelli bianchi sono di colore giallo paglierino, più o meno intenso, con profumo delicato e fruttato e sapore secco e sapido. La tipologia rosso, anche nella variante novello, si caratterizza per un colore rosso rubino più o meno intenso, abbinato ad un odore intenso, fruttato e da un sapore secco e sapido. Il titolo alcolometrico minimo è pari a 11,00% vol. per il bianco e 12,00% vol. per il rosso. Quando viene specificato il vitigno di provenienza, le caratteristiche di base si arricchiscono di peculiarità proprie di questa origine, che sono puntualmente definite nel disciplinare di legge.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione, circoscritta all’interno della provincia di Pisa, è composta da folti boschi, che coprono più di metà dell’area, e da colline di altitudine compresa tra 300 e 700 metri sul livello del mare.

Specificità e note storiche

La tradizione vitivinicola della zona è di origini antichissime, come testimoniato dai reperti etruschi ritrovati nell’area. L’interesse per la produzione di vino si è tramandato nei secoli. Nel 1906 una mostra vinicola a Volterra premiò numerosi vini provenienti dall’attuale area IGP Montecastelli.

Scarica in formato PDF il disciplinare vino MONTECASTELLI IGP

Vini della Toscana
CARMIGNANO DOP

Il Carmignano viene prodotto utilizzando uve provenienti da una pluralità di vitigni, in cui la prevalenza (50%) deve essere data al Sangiovese. Concorrono poi il Canaiolo nero (fino ad un massimo del 20%), il Cabernet Franc e il Cabernet Sauvignon (congiuntamente o da soli, per una quota tra il 10% e il 20%), il Trebbiano…

Leggi di +

Vini della Toscana
VIN SANTO DI CARMIGNANO DOP

La versione base, anche “riserva”, ha un tasso alcolometrico del 16%, presenta un colore che va dal giallo paglierino al dorato, e tende all’ambrato invecchiando, l’odore risulta etereo, intenso e caratteristico, il sapore invece è armonico, vellutato e va dal secco al dolce. La versione “Occhio di Pernice”, anche “riserva”, ha un tasso alcolometrico del…

Leggi di +

Vini della Toscana
TERRE DI CASOLE DOP

I vini rossi (vol. 12-12,5%) della denominazione hanno l’aspetto rubino, che da giovani si arricchisce di riflessi violacei mentre invecchiando sfuma verso il granato. Un ruolo decisivo lo gioca la quantità di Sangiovese presente, che aumenta la complessità aromatica, impreziosendola con note fruttate e speziate. Specularmente, una funzione analoga la svolge lo Chardonnay nei bianchi…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.