Vini del Lazio
APRILIA DOP

La Denominazione di Origine Protetta “Aprilia” comprende quattro tipologie di vini: Bianco, rosso, rosato e Merlot.

Aprilia DOP

Uvaggio

Il bianco è composto per almeno il 50% da Trebbiano toscano, con una quota dal 5% al 35% di Chardonnay. Il rosso e il rosato hanno almeno il 50% di Sangiovese e dal 5% al 25% di Cabernet Sauvignon o Merlot. Il Merlot è composto per non meno dell’85% da Merlot. Per ognuno dei suddetti vini, possono concorrere alla produzione, uve di vitigni a bacca di colore analogo fino ad un massimo del 15%.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Il bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11% vol.) ha un colore giallo paglierino con lievi riflessi verdolini, l’odore è intenso con note floreali, il sapore è secco, intenso ed equilibrato. Il rosso invece (12% vol.), ha un colore rosso rubino con riflessi granati invecchiando, l’odore è intenso con sentori di frutta matura, il sapore è secco, armonico e di giusto corpo. Il rosato (11,5% vol.) ha un colore rosa tenue, con un odore delicato e floreale, e un sapore fresco, secco e sapido. Il Merlot infine (12,5% vol.) ha un colore rosso rubino intenso, tendente al granato invecchiando, l’odore è vinoso e gradevole, il sapore è secco e di corpo.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione dei vini “Aprilia” è situata nelle zone pianeggianti comprese tra l’Agro Romano e l’Agro Pontino e in parte nel distretto vulcanico detto “Vulcano Laziale”. I terreni, dove avviene la coltivazione, sono caratterizzati da depositi di tipo fluvio–lacustri, eolici e piroclastici.

Specificità e note storiche

La tradizione della coltivazione vitivinicola, nell’area di produzione dell’Aprilia, è legata soprattutto all’opera di bonifica della palude pontina, iniziata nel rinascimento e proseguita per molti anni a seguire. Il legame storico con il territorio di produzione e la variabilità ambientale, dovuta alla diversità geologica delle aree interessate, fanno dell’Aprilia un prodotto di indubbia qualità.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE vino APRILIA DOP

Vini del Lazio
LAZIO IGP

Il bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 10,50% vol.) è di colore giallo, che a volte tende al dorato o verdognolo, con profumo fruttato e sapore secco, sapido. Nella variante Vendemmia tardiva (15% vol.), invece, è dorato e ha sapore vellutato. Il passito (16% vol.) tende all’ambra, con sapore dolce. Lo spumante (10% vol.) si…

Leggi di +

Vini del Lazio
ZAGAROLO DOP

Il Zagarolo bianco ha un titolo alcolometrico volumico totale minimo dell’11,5% (12% nella versione superiore). Il colore è giallo paglierino, più o meno intenso; l’odore è vinoso, delicato e gradevole; il sapore risulta secco, morbido, caratteristico e armonico.

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *