Vini del Lazio
FRASCATI DOP

“Frascati” è una Denominazione di Origine Protetta che identifica l’omonimo vino bianco e la sua variante Spumante.

Frascati DOP

Uvaggio

Entrambe le tipologie di vini Frascati si ottengono a partire da uve provenienti da vigneti composti per almeno il 70% da vitigno Malvasia bianca di Candia e/o Malvasia del Lazio (detta anche Malvasia puntinata). A queste si uniscono le uve dei vitigni Bombino bianco, Greco bianco, Trebbiano toscano e Trebbiano giallo che, da sole o congiuntamente, non possono superare la quota del 30%. All’interno di questo 30% possono concorrere anche altri vitigni a bacca bianca coltivabili nel Lazio, purché non eccedano il 15% della quota.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Il Frascati bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11,5% vol.) si presenta come un vino fresco ed equilibrato. L’aspetto è di colore giallo paglierino, con intensità variabile a seconda delle produzioni. Al palato risulta secco, amabile o abboccato, con gusto sapido e morbido. L’odore è intenso e vinoso, accompagnato da un profumo caratteristico e delicato, impreziosito da note floreali. Anche la variante Spumante (11% vol.) si presenta nella tonalità giallo paglierino, accompagnata da una spuma fine e persistente. L’odore è altrettanto fine e caratteristico e si abbina ad un sapore armonico, che spazia da brut a extradry.

Zona di produzione delle uve

Il Frascati viene prodotto nel Lazio centrale, alle pendici dei Colli Albani, in un territorio di formazione vulcanica, caratterizzato da rilievi collinari e da un clima temperato di transizione.

Specificità e note storiche

I vini Frascati, nelle loro differenti tipologie, devono parte della loro fortuna ad un illustre estimatore: Marco Porzio Catone, detto il Censore. Fu lui, infatti, che nel De Agricoltura, fissò le norme per la vinificazione la coltivazione dei relativi vigneti.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE vino FRASCATI DOP

Vini del Lazio
COSTA ETRUSCO ROMANA IGP

I vini ad IGP “Costa Etrusco Romana” bianchi si presentano con un colore giallo, a volte tendente al dorato o al verdognolo, accompagnato da un profumo intenso, fruttato e un sapore dal secco al dolce, tipico, sapido, a volte vivace. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è pari a 11,50% vol. La tipologia rosso, invece,…

Leggi di +

Vini del Lazio
CESANESE DEL PIGLIO o PIGLIO DOP

Rosso rubino con riflessi violacei, il Cesanese del Piglio è un vino dalla struttura buona e dal corpo pieno, che rilascia un intenso odore con sentori floreali e fruttati. Il sapore è secco e armonico. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è di 12,00% vol. La variante Superiore, invece, si presenta rosso rubino, virando al…

Leggi di +

Vini del Lazio
COLLI ETRUSCHI VITERBESI o TUSCIA DOP

I vini bianchi sono accomunati da un carattere fresco ed equilibrato e da una tonalità piacevole, che spazia dal paglierino al dorato. Anche nei rossi si ravvisano peculiarità ricorrenti, come la buona struttura, la pienezza di corpo e l’assenza di ruvidezza. I rosati, invece, emergono per freschezza, leggerezza e vivacità. Nel disciplinare è possibile poi…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *