Fruttone PAT

Prodotto Agroalimentare Tradizionale della Puglia

Barchiglia

Tipico prodotto leccese composto da pasta frolla, con ripieno di pasta di mandorla e marmellata di pere e coperto da uno strato di cioccolata ( o zucchero fondente al cioccolato).

Descrizione delle metodiche di lavorazione, conservazione e stagionatura

Metodo di lavorazione: Disporre a fontana la farina mettere al centro lo zucchero, le uova e gli aromi, mescolarli insieme fino ad ottenere un composto cremoso e senza intaccare la farina, aggiungere lo strutto e mescolare insieme delicatamente. Di seguito ammucchiare sopra la farina e con movimenti energici delle mani impastare il tutto sino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Riporre in frigo e far riposare per una notte.

Adagiare la pasta frolla nella formina, mettere sul fondo un cucchiaino di marmellata di pere, riempire il tutto con un composto fatto di pasta di mandorla salentina e albume. Informare il tutto a temperatura sostenuta, dopo la cottura ancora caldo capovolgere il fruttone affinché si ottenga una superficie superiore liscia.

Far raffreddare il tutto e poi glassare con zucchero fondente al cioLa lavorazione consiste in;

  • Montare i tuorli d’ uovo e lo zucchero in una capiente pentola.
  • Disporre la montata in appositi pirottini preparati artigianalmente.
  • Cuocere in forno a temperatura molto moderata, una volta infornati spegnere il forno e lasciarli asciugare per tutta la notte.

La durata del prodotto si aggira intorno ai 30 giorni se ben conservato in luogo asciutto e fresco in confezioni chiuse che li tengano al riparo dall’aria.

Elementi che comprovino che le metodiche siano state praticate in maniera omogenea e secondo regole tradizionali per un periodo non inferiore ai 25 anni

La tradizionalità del prodotto è assicurata dalla provenienza locale delle materie prime, dalla produzione che avviene secondo tradizioni familiari e dalle caratteristiche qualitative e dalla particolarità del gusto;

Territorio

Intera regione Puglia

Cupeta salentina PAT

Uno dei dolci pugliesi tipici natalizi è la copeta o cupeta, come è più comunemente indicato per via delle sue origini salentine. Rientra tra i dolci natalizi pugliesi con mandorle che ogni famiglia adagia sulla tavola delle feste per deliziare il palato con le sue noti zuccherate e l’anima croccante che la contraddistingue. La copeta pugliese è simile al torrone e gli ingredienti principali della ricetta…

Leggi di +

Senape o Cimamarelle PAT

La senape viene raccolta in tutta la Puglia (dal Tavoliere al Salento) prima della fioritura; infestante dei cereali, è una pianta commestibile, ottima tenera da cucinare e miscelare con altre erbe di campo ed usare per contorno o ripieni vari per minestre, torte salate o frittate. Dai semi maturi polverizzati, dopo il dovuto trattamento, è…

Leggi di +

Cazzateddhra di Nardò PAT

Semplici panetti insaporiti con olio di frantoio e nobilitati dal pepe nero (spezia che, può sembrare strano, un tempo non molto lontano costituiva un lusso che davvero di rado i ceti popolari si potevano permettere).

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.