Vini di Sicilia
SIRACUSA DOP

I vini identificati dalla Denominazione di Origine Protetta “Siracusa” si dividono nelle tipologie Rosso, Bianco, Moscato, Moscato Spumante, Passito, Nero d’Avola e Syrah.

Uvaggio

Il Siracusa bianco deve essere prodotto utilizzando uve da vigneti composti, per almeno il 40%, dal vitigno Moscato bianco mentre per il Siracusa rosso è richiesto un 65% di Nero d’Avola. Per le varianti con indicazione di vitigno, invece, questo deve rappresentare almeno l’85% della base ampelografica. In tutte le tipologie è comunque ammesso l’uso di altri vitigni a bacca di colore analogo, idonei alla coltivazione in Sicilia, purché non superino il limite delle quote rimanenti.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Il Siracusa rosso (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11,50% vol) si presenta come un vino dalla colorazione rubino, la cui intensità può variare a seconda delle produzioni; l’odore è franco e intenso, mentre il sapore è sapido e fresco, con elementi di giusta tannicità e un retrogusto gradevolmente asciutto. Nel Bianco (11% vol), invece, si riscontra un aspetto che può spaziare dal giallo paglierino al dorato tenue e che si abbina ad un odore fine ed elegante e ad un sapore delicato e caratteristico. Ci sono poi le varianti monovitigno, che presentano caratteristiche organolettiche ulteriori e peculiari, la cui descrizione è rintracciabile nel disciplinare.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione, coincidente con il territorio del comune di Siracusa, ha un profilo misto, tra pianura e media collina, con un clima di tipo mediterraneo.

Specificità e note storiche

L’antichità della tradizione vitivinicola siracusana sarebbe testimoniata dal fatto che, secondo accreditate ricostruzioni, il vino più antico d’Italia, ovvero il Pollio siracusano, sarebbe proprio l’attuale Moscato di Siracusa, così chiamato in onore del re Tracio, che governò la città nel VII secolo a.C.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE SIRACUSA DOP

Vini di Sicilia
SALINA IGP

I vini ad indicazione geografica protetta “Salina” bianchi si presentano color giallo paglierino con profumo intenso, fruttato e sapore da secco a dolce, tipico, sapido. La tipologia rosso si caratterizza per il color rosso rubino, l’odore intenso, fruttato e il gusto da secco a dolce, tipico, sapido. Il rosato, infine, alla vista è color rosato…

Continua a leggere

Vini di Sicilia
ERICE DOP

Il vino bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 12% vol.) si presenta giallo paglierino, impreziosito da riflessi verdognoli; l’odore è delicato e fragrante, abbinato a un sapore secco, armonico e vivace. Nella variante Spumante (12% vol.) si arricchisce di una spuma fine e persistente, e di un odore aromatico e caratteristico nella versione dolce, mentre…

Continua a leggere

Vini di Sicilia
ETNA DOP

Bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11,5% vol.) e Bianco superiore (12% vol.) sono entrambe giallo paglierino, con possibili riflessi dorati o verdolini. L’odore è delicato e caratteristico mentre il sapore risulta secco, fresco e armonico (più morbido nel Superiore). Il Rosso (12,5% vol.) e il Rosso riserva (13% vol.), invece, hanno l’aspetto rubino che…

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *