Vini di Sicilia
ETNA DOP

La Denominazione di Origine Protetta “Etna” identifica sei tipologie di vini: bianco, bianco superiore, rosso, rosso riserva, rosato e spumante.

Uvaggio

Per il vino Etna bianco il disciplinare prescrive l’utilizzo di uve provenienti, per almeno il 60%, da vitigno Carricante e per un massimo del 40% da Catarratto bianco. Nella variante Superiore, invece, è previsto solo l’uso di almeno l’80% di Carricante. In entrambe i casi possono poi concorrere altri vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione in Sicilia. Per Rosso e Rosato la composizione prevede un 80% minimo di Nerello Mascalese e un 20% massimo di Nerello Mantellato, uniti ad altri vitigni a bacca analoga. Infine, il Nerello Mascalese è presente anche nello Spumante, con una quota del 60% (minimo) che anche in questo caso, si unisce alle uve di altri vitigni analoghi e coltivabili in Sicilia.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11,5% vol.) e Bianco superiore (12% vol.) sono entrambe giallo paglierino, con possibili riflessi dorati o verdolini. L’odore è delicato e caratteristico mentre il sapore risulta secco, fresco e armonico (più morbido nel Superiore). Il Rosso (12,5% vol.) e il Rosso riserva (13% vol.), invece, hanno l’aspetto rubino che si arricchisce di riflessi granato con l’invecchiamento. L’odore è intenso e caratteristico abbinato ad un gusto secco, caldo, robusto, pieno e armonico. Una colorazione tendente al rubino la si ritrova anche nel rosato (12,5% vol.), che emerge per l’odore intenso e caratteristico e per il sapore secco e armonico. Lo Spumante, infine, può essere vinificato sia rosato che bianco, sempre con spuma fine e persistente e gusto da brut a extradry.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione interessa i territori di 20 comuni, dislocati alle pendici dell’Etna.

Specificità e note storiche

La zona dell’Etna probabilmente conobbe la vite già nell’VIII secolo a.C., visto che fu la prima area della Sicilia ad essere raggiunta dai coloni greci.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE ETNA DOP

Vini di Sicilia
RIESI DOP

I vini Riesi risultano ricchi di aromi gradevoli, armonici, caratteristici ed eleganti, spesso ulteriormente impreziositi da note fruttate, floreali e vegetali che richiamano le caratteristiche salienti del vitigno di partenza. Nel disciplinare è possibile rintracciare una puntuale descrizione di tutte le caratteristiche organolettiche associate ad ogni tipologia di vino rientrante nella denominazione.

Continua a leggere

Vini di Sicilia
SIRACUSA DOP

Il Siracusa rosso (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11,50% vol) si presenta come un vino dalla colorazione rubino, la cui intensità può variare a seconda delle produzioni; l’odore è franco e intenso, mentre il sapore è sapido e fresco, con elementi di giusta tannicità e un retrogusto gradevolmente asciutto. Nel Bianco (11% vol), invece, si…

Continua a leggere

Vini di Sicilia
MONREALE DOP

Nel Bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11% vol.) la colorazione è paglierino, con diversa intensità; il profumo è fine ed elegante, mentre il sapore è delicato e tipico. La variante Superiore (12,5% vol.) si presenta giallo carico che tende al dorato, con profumo complesso e di buona intensità e sapore sapido, armonico e corposo….

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *