Vini di Sicilia
MONREALE DOP

I vini appartenenti alla Denominazione di Origine Protetta “Monreale” sono: Bianco, Bianco superiore, Rosso, Rosso riserva, Rosato, Novello e Vendemmia tardiva. A questi si aggiungono le produzioni monovitigno: Ansonica (o Inzolia), Catarratto, Grillo, Chardonnay, Pinot bianco, Pinot nero, Sangiovese, Calabrese (o Nero d’Avola), Perricone, Cabernet sauvignon, Syrah e Merlot.

Uvaggio

Il vino Monreale bianco è prodotto con uve provenienti da vigneti composti, per almeno il 50%, da vitigni Catarratto e Ansonica e, per la restante parte, da altri vitigni a bacca bianca, idonei alla coltivazione in Sicilia. Nel Monreale rosso, invece, sono utilizzate, nella stessa percentuale, le uve di Calabrese (o Nero d’Avola) e Perricone, unite ad altre a bacca nera. Per la realizzazione del Rosato, invece, sono richiesti Nerello mascalese, Perricone e/o Sangiovese (minimo 70%). Infine, in tute le varianti con indicazione di vitigno, questo deve rappresentare almeno l’85% del totale.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Nel Bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11% vol.) la colorazione è paglierino, con diversa intensità; il profumo è fine ed elegante, mentre il sapore è delicato e tipico. La variante Superiore (12,5% vol.) si presenta giallo carico che tende al dorato, con profumo complesso e di buona intensità e sapore sapido, armonico e corposo. Il Monreale rosso (12% vol.) si presenta rubino e sprigiona un profumo vinoso, intenso, fruttato e caratteristico, mentre il sapore è sapido e morbido. Il rosso rubino è anche il colore del Superiore, che emerge per il profumo gradevole, fine e vinoso e per il sapore armonico e ricco di struttura. Infine, il Rosato (11% vol.) è rosa tenue, con profumo fruttato e fragrante e sapore armonico, fresco e talvolta vivace. Ulteriori peculiarità si possono riscontrare nei vini monovitigno e nel Vendemmia tardiva

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione, situata nella Sicilia nord occidentale, è tutta compresa all’interno della provincia di Palermo.

Specificità e note storiche

Il territorio dove oggi nascono i vini Monreale, una volta apparteneva all’omonimo potente Arcivescovado normanno.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE MONREALE DOP

Vini di Sicilia
DELIA NIVOLELLI DOP

Il Bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11% vol.) è giallo paglierino, con intensità variabile e riflessi verdognoli; l’odore è delicato e caratteristico, più o meno fruttato; il sapore è asciutto e armonico. Anche lo Spumante (11,5% vol.) è paglierino, con spuma fine, vivace e persistente, odore delicato e sapore fresco e armonico, oltre che…

Continua a leggere

Vini di Sicilia
RIESI DOP

I vini Riesi risultano ricchi di aromi gradevoli, armonici, caratteristici ed eleganti, spesso ulteriormente impreziositi da note fruttate, floreali e vegetali che richiamano le caratteristiche salienti del vitigno di partenza. Nel disciplinare è possibile rintracciare una puntuale descrizione di tutte le caratteristiche organolettiche associate ad ogni tipologia di vino rientrante nella denominazione.

Continua a leggere

Vini di Sicilia
MAMERTINO DI MILAZZO o MAMERTINO DOP

Il Bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11,5% vol.) è di colore paglierino, più o meno intenso, con possibili riflessi verdolini; l’odore è gradevole, fine e caratteristico, più o meno fruttato a seconda delle produzioni; il sapore è secco ed equilibrato. Nella Riserva l’aspetto vira sul dorato, impreziosito da riflessi ambrati; l’odore è etereo, pieno…

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.