Vini di Lombardia
PINOT NERO DELL’OLTREPÒ PAVESE DOP

Il Pinot nero dell’Oltrepò Pavese, protetto dalla relativa Denominazione di Origine Protetta, è un vino rosso, prodotto anche nella versione Riserva.

Pinot nero dell’Oltrepò Pavese

Uvaggio

I vini Pinot nero dell’Oltrepò Pavese sono prodotti utilizzando, per una quota minima del 95%, uve provenienti dall’omonimo vitigno. A queste possono essere affiancate, fino a un massimo del 5%, le uve di altri vitigni a bacca rossa, non aromatici, idonei alla coltivazione in Lombardia.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Il Pinot nero dell’Oltrepò Pavese è un vino rosso dalla tonalità rubino, talvolta più scarico o impreziosito da sfumature aranciate. L’odore è caratteristico, etereo e gradevole, con sentori di marasca, ribes nero, bacche di bosco, funghi secchi, prugna matura e frutta macerata. Si abbina a un sapore secco, armonico, che può risultare morbido o pieno, arricchito da un retrogusto amarognolo. Nella variante riserva, permangono i riflessi aranciati che caratterizzano l’aspetto così come gli elementi olfattivi; il sapore, invece, si fa secco, caldo e leggermente tannico.

Zona di produzione delle uve

La zona di coltivazione si trova nel bacino padano e, più precisamente, coincide con il profilo collinare che dal Piemonte va verso l’Emilia Romagna. Il profilo è essenzialmente preappenninico.

Specificità e note storiche

Il Pinot nero vinificato in rosso è stato riconosciuto come denominazione autonoma, interna all’Oltrepò Pavese, nel 1970, a testimonianza del ruolo fondamentale che la viticoltura ha sempre avuto, nel corso dei secoli, nella storia agricola della zona.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE vino PINOT NERO DELL’OLTREPÒ PAVESE DOP

Vini di Lombardia
SEBINO IGP

Il bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11% vol.) si presenta color giallo paglierino, abbinato a profumo delicato, caratteristico e gusto asciutto, armonico. La tipologia rosso (11% vol.) si caratterizza per il color rosso rubino più o meno intenso, il profumo caratteristico con sfumature fruttate o erbacee, il sapore asciutto, armonico. Il novello (11% vol.)…

Leggi di +

Vini di Lombardia
PROVINCIA DI PAVIA IGP

Il bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 9% vol.), anche frizzante, ha color giallo paglierino, abbinato a odore intenso, fruttato e gusto fresco, da secco a dolce, a volte vivace. Il bianco passito (15% vol.) si distingue per il colore tendente all’ambra, il profumo intenso e fruttato, il sapore dolce, vellutato. La versione rosso (9%…

Leggi di +

Vini di Lombardia
VALCAMONICA IGP

Il bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11,50% vol.) si caratterizza per il color giallo paglierino con riflessi verdognoli, l’odore intenso, aromatico, fruttato e il gusto sottile, secco, caratteristico, sollecitato dall’acidità. Il bianco passito (14% vol.) si distingue per i riflessi dorati e il sapore dolce, morbido, fruttato. Il rosso (11,50% vol.) alla vista è…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *