Vini di Calabria
PELLARO IGP

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE VINO PELLARO IGP

PELLARO IGP

L’Indicazione Geografica Protetta «Pellaro» identifica le seguenti tipologie di vini: rosso (anche nella tipologia novello) e rosato.

Uvaggio

I vini ad Indicazione Geografica Protetta “Pellaro” devono essere prodotti da uve provenienti da vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione in Calabria. Possono essere utilizzate, fino ad una quota massima del 15%, uve provenienti da vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione in Calabria.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

I vini ad Indicazione Geografica Protetta “Pellaro” rossi presentano colore rosso rubino, accompagnato da un profumo vinoso, caratteristico e sapore armonico, pieno. Il rosso novello, invece, si distingue per il colore rosso intenso, abbinato a un odore gradevolmente fruttato e un gusto piacevole, armonico. Il rosato alla vista si presenta color rosa più o meno intenso, emana un profumo fine, caratteristico ed ha un gusto fresco, gradevole. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è pari a 11,00% vol. per il rosso novello e 13,00% vol. per le tipologie rosso e rosato.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione comprende la parte meridionale di Reggio Calabria, verso Punta di Pellaro, sullo Stretto di Messina. Il grande paese di Motta San Giovanni, che ha altitudine variabile, domina l’intera area caratterizzata da colline di 600-700 metri su cui sorgono i vigneti.

Specificità e note storiche

L’area del Pellaro ha ospitato, in antichità, la villa di Publio Valerio, dove si dice sia stato ospitato anche Cicerone durante la sua fuga. Fin dall’epoca romana l’attività agricola, anche della vite, costituisce uno dei pilastri dell’economia locale.

Pellaro IGP

I vini ad Indicazione Geografica Protetta “Pellaro” devono essere prodotti da uve provenienti da vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione in Calabria. Possono essere utilizzate, fino ad una quota massima del 15%, uve provenienti da vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione in Calabria.

Vini di Calabria
S. ANNA DI ISOLA CAPO RIZZUTO

Il Sant’Anna di Isola di Capo Rizzuto rosso ha una colorazione che può risultare più o meno carica, a seconda delle produzioni. L’odore è vinoso e caratteristico e si accompagna ad un sapore asciutto, armonico e rotondo. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è di 12% vol. Anche nel Rosato (12% vol.) la tonalità può…

Leggi di +

Vini di Calabria
SAVUTO DOP

Il Savuto bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 10,5% vol.) ha un aspetto giallo paglierino che può essere vivacizzato da riflessi verdolini; l’odore è fine e caratteristico e si associa a un sapore secco e armonico. Il Rosato (11% vol.) ha una delicata colorazione rosa tenue, che tende al cerasuolo; altrettanto delicato e caratteristico è…

Leggi di +

Vini di Calabria
SCAVIGNA DOP

L’aspetto del vino Scavigna bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 10,5% vol.) è bianco, con riflessi gialli che tendono al verdolino; l’odore si manifesta caratteristico, fresco, vinoso e molto gradevole; al palato risulta asciutto, pieno, armonico e piacevolmente fruttato. Il Rosato (11% vol.) ha una colorazione rosa che può presentare diversi gradi di intensità; l’odore…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *