Vini della Toscana
SAN GIMIGNANO DOP

La denominazione di origine protetta “San Gimignano” identifica un’ampia tipologia di vini: Rosso, Rosso riserva, Rosato, Vinsanto (o Vin Santo) e Vinsanto Occhio di Pernice. A questi si aggiungono le produzioni monovitigno: Sangiovese, Cabernet sauvignon, Merlot, Syrah e Pinot nero. Tutti i monovitigno possono essere accompagnati anche dalla menzione Riserva.

Uvaggio

I vini Rosso e Rosato della denominazione San Gimignano sono realizzati a partire da uve provenienti da vigneti composti al 50% da vitigno Sangiovese, affiancato da Cabernet sauvignon, Merlot, Syrah e Pinot nero (massimo 40%, da soli o congiuntamente), oltre che da altri vitigni a bacca rossa non aromatici, idonei alla coltivazione in Toscana (massimo 15%). Per il Vinsanto, invece, sono richiesti Trebbiano toscano (minimo 30%), Malvasia del Chianti (massimo 50%), Vernaccia di San Gimignano (massimo 20%) ed eventuali altri vitigni a bacca bianca, identificati come sopra (massimo 10%). Diversa la composizione del Vinsanto Occhio di Pernice, che prevede un 50% minimo di Sangiovese, unito ad altri vitigni idonei. Infine, in tutte le varianti con indicazione di vitigno, questo deve rappresentare almeno l’85% delle uve totali, sempre eventualmente unito ad altri vitigni a bacca analoga.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Dal punto di vista dell’aspetto, i vini rossi (vol. 12%) San Gimignano si presentano in una piacevole tonalità rubino, che l’invecchiamento fa virare verso il granato. Il rosato (vol. 11,5%), invece, ha una colorazione che può essere più o meno carica, mentre il Vinsanto (vol. 16,5%) va dal giallo paglierino al dorato (nella tipologia base) o dal rosa intenso al rosa pallido (nell’Occhio di Pernice). Sotto il profilo olfattivo, tutti i vini hanno aromi delicati, intensi e varietali, mentre al gusto risultano asciutti e armonici (morbidi e vellutati i Vinsanto). Ulteriori specifiche sono rintracciabili nel disciplinare.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione coincide con il solo comune di San Gimignano, in provincia di Siena.

Specificità e note storiche

La viticoltura nella zona di San Gimignano ha radici molto antiche e si presume sia stata iniziata dagli Etruschi.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE VINO SAN GIMIGNANO DOP

Vini della Toscana
MONTECASTELLI IGP

I vini Montecastelli bianchi sono di colore giallo paglierino, più o meno intenso, con profumo delicato e fruttato e sapore secco e sapido. La tipologia rosso, anche nella variante novello, si caratterizza per un colore rosso rubino più o meno intenso, abbinato ad un odore intenso, fruttato e da un sapore secco e sapido. Il…

Leggi di +

Vini della Toscana
ELBA DOP

Il disciplinare di produzione enuncia con precisione le caratteristiche organolettiche che identificano le varie tipologie di vino Elba, con attenzione anche alle peculiarità riconducibili al vitigno di appartenenza. In linea generale, il clima caldo in cui maturano le uve fa sì che i vini che se ne ricavano hanno tutti un tasso alcolometrico minimo piuttosto…

Leggi di +

Vini della Toscana
COLLI DELL’ETRURIA CENTRALE DOP

Il Rosso (10,5% vol.) è rubino brillante, con odore dal vinoso al fruttato, fragrante, fresco e delicato, e gusto da secco ad abboccato, vivace e armonico. Il Rosato (10,5% vol.) ha odore fruttato, fragrante e fresco e sapore da secco ad abboccato, vivace e sapido. Il Novello (11% vol.) è di un vivace rosso cerasuolo…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.