Vini dell’Emilia Romagna
MODENA o ‘DI MODENA DOP

Nella Denominazione di Origine Protetta “Modena” (o “di Modena”) rientrano i vini Lambrusco (prodotto nelle varianti Spumante, Rosato spumante, Frizzante, Rosato Frizzante e Novello Frizzante), Rosso (Spumante, Frizzante e Novello frizzante), Rosato (Spumante e Frizzante) e Bianco (Spumante e Frizzante).

Modena DOP

Uvaggio

Per la produzione dei Modena bianchi si utilizzano uve provenienti, per almeno l’85%, dai vitigni Montuni e Trebbiano, a cui si uniscono altri vitigni a bacca bianca, idonei alla coltivazione in Emilia Romagna. Per i rossi e i rosati, invece, l’85% deve essere rappresentato dai vitigni Lambrusco, nelle seguenti tipologie: Grasparossa, Salamino, di Sorbara, Marani, Maestri, Montericco, Oliva, a foglia frastagliata. Per la restante quota possono concorrere Ancellotta, Fortana e altri vitigni a bacca nera (massimo 15%). Stessa composizione anche per il monovitigno Lambrusco, con la differenza che, nella quota residua del 15%, possono essere presenti solo uve da Ancellotta, Fortana e Malbo.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

I vini Modena spiccano per la notevole freschezza, accompagnata da profumi fragranti, con note floreali e fruttate, che gli conferiscono un gusto equilibrato. Nei rossi, tendenzialmente di colore rubino con sfumature violacee, si riscontra un’acidità medio-alta, abbinata ad una struttura medio-bassa. Nei bianchi, di colore paglierino, si notano una buona acidità e una struttura media. Il disciplinare riporta poi le caratteristiche organolettiche associate ad ogni tipologia di vino, che variano a seconda dell’uvaggio e della vinificazione.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione si colloca al centro dell’Emilia Romagna, in un territorio che, dal punto di vista geografico e climatico, ha tutte le caratteristiche della Valle Padana ma con delle influenza riferibili alla presenza degli Appennini.

Specificità e note storiche

Il vitigno Lambrusco, caratteristico della denominazione, ha storia e fama antichissime, tanto da essere citato sia da Catone che da Varrone e Plinio il Vecchio.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE vino MODENA o ‘di MODENA’ DOP

Vini dell’Emilia Romagna
COLLI DI RIMINI DOP

Il Rosso ha una colorazione rubino piuttosto intensa, associata ad un odore ampio e caratteristico e ad un sapore asciutto, di corpo pieno, che talvolta può risultare leggermente tannico. Il titolo alcolometrico minimo è di 11,5% vol. Nel Bianco (11% vol.), invece, la tonalità risulta paglierina, con diverse gradazioni di intensità; l’odore è delicato e…

Leggi di +

Vini dell’Emilia Romagna
BOSCO ELICEO DOP

I vini Fortana base, vivace e frizzante (vol. 10,5%) hanno colore rosso rubino, più o meno intenso; l’odore è vinoso e gradevole; il sapore è secco, amabile o dolce, moderatamente tannico e sapido. I Merlot invece (vol. 10,5%) hanno colore rosso rubino con riflessi violacei; l’odore è erbaceo e caratteristico mentre il sapore è secco…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.