Vini dell’Emilia Romagna
COLLI DI SCANDIANO E DI CANOSSA DOP

La Denominazione di Origine Protetta “Colli di Scandiano e di Canossa” identifica diverse tipologie di vini: bianco (anche frizzante e spumante), bianco classico (anche frizzante) e rosso (anche frizzante e novello). Ci sono poi i vini con indicazione di vitigno, con le rispettive varianti (frizzante, spumante e passito): Sauvignon, Malvasia, Pinot, Chardonnay, Lambrusco, Lambrusco Grasparossa, Lambrusco Montericco rosso, Lambrusco Montericco rosato, Cabernet Sauvignon, Marzemino, Malbo Gentile, Spergola.

Colli di Scandiano e di Canossa DOP

Uvaggio

I vini bianchi sono prodotti con uve provenienti da vigneti composti, almeno per l’85%, da vitigno Spergola, mentre per il rosso è richiesto un 50% minimo di Marzenino unito ad un 35% di Cabernet sauvignon e Malbo gentile. I vini con indicazione di vitigno, invece, devono essere prodotti con una quota minima dell’85% di uve di quei vitigni specifici. Fanno eccezione il Pinot (100% Pinot grigio, nero e/o bianco), la Spergola (100% Spergola) e il Lambrusco (quota dell’85% raggiunta con tre tipologie di Lambrusco: Maestri, Marani, Salamino e Barghi). In tutte le tipologie, quando necessario, per la quota restante, possono concorrere o le uve espressamente indicate dal disciplinare o altri vitigni a bacca di colore analogo, idonei alla coltivazione in Emilia Romagna.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

I vini bianchi (vol. 10,5-11%) della denominazione hanno colore giallo paglierino e si presentano freschi e armonici, con profumi e sapori caratteristici, influenzati dal vitigno di riferimento (più sapidi nelle varianti spumante). I rossi da Lambrusco sono tipicamente frizzanti e profumati, con note dal fruttato al floreale. I rossi (vol. 10,5-12%) ottenuti da altri vitigni, invece, sono fermi, con gusto armonico, pieno, morbido e fruttato. Nel disciplinare, inoltre, vengono identificate con precisione tutte le caratteristiche organolettiche associate a ciascuna tipologia, così come le peculiarità delle versioni passito, novello e riserva.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione coincide con una piccola porzione della provincia di Reggio Emilia.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE vino COLLI DI SCANDIANO E DI CANOSSA DOP

Vini dell’Emilia Romagna
ROMAGNA DOP

L’ampiezza e la diversità dei terreni su cui vengono coltivati i vitigni che danno vita ai vini Romagna fa sì che questi ultimi presentino caratteristiche organolettiche piuttosto variegate. Una duttilità che si manifesta in maniera palese soprattutto nei vini di Sangiovese, che esprimono pienamente il concetto di interazione tra vitigno e ambiente. Per una puntuale…

Leggi di +

Vini dell’Emilia Romagna
COLLI DI FAENZA DOP

Il Bianco (11% vol.) è giallo paglierino, con tonalità più o meno profonda. L’odore è intenso, delicato e fruttato, con sapore asciutto, sapido e armonico. Anche il Pinot bianco (11% vol.) è giallo paglierino, a volte con riflessi verdognoli; odore delicato e intenso e sapore asciutto, fresco e armonico. Identica tonalità e gusto anche per…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.