Vini del Veneto
VERONA o PROVINCIA DI VERONA o VERONESE IGP

L’Indicazione Geografica Protetta “Verona” o “Provincia di Verona” o “Veronese” identifica tre tipologie di vino: bianco (anche frizzante), rosso (anche frizzante e novello) e rosato (anche frizzante).

Uvaggio

Gli IGP “Verona” o “Provincia di Verona” o “Veronese” devono essere ottenuti da vitigni idonei alla coltivazione nelle provincia di Verona. E’ prevista la specificazione di uno o due vitigni in caso di utilizzo degli stessi per un minimo dell’85%, mentre il restante 15% può essere prodotto da altro vitigno idoneo alla coltivazione nella provincia di Verona. La specificazione del vitigno è prevista anche per la tipologia frizzante e, solo per la bacca rossa, per il novello. Per una lista completa dei vitigni coinvolti nella specificazione si rimanda alle informazioni contenute nel disciplinare.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Gli IGP “Verona” o “Provincia di Verona” o “Veronese” bianchi si caratterizzano per la complessità dei profumi e presentano un colore dal giallo paglierino, a volte con riflessi verdognoli, al giallo carico. I rossi, invece, sono di color rosso rubino, con profumo vinoso, sottile, dai toni fruttati talvolta di ciliegia e rosa; il sapore è fresco, secco o amabile, morbido, piacevolmente tannico, talvolta con sentori amarognoli e vivaci. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è pari a 9% vol. per il bianco, il bianco frizzante, il rosato e il rosato frizzante, 9,50% vol. per il rosso e il rosso frizzante, 11% vol. per il novello.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione comprende l’intera fascia pedemontana della provincia di Verona, dal lago di Garda a ovest fino alla provincia di Vicenza a est.

Specificità e note storiche

Le origini della tradizione vitivinicola veronese risalgono alla civiltà paleoveneta o a quella etrusco-retica tra il VII e il V secolo a.C.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE vino VERONESE IGP

Vini del Friuli Venezia Giulia
FRIULI LATISANA DOP

Il Bianco (10,5% vol.) è paglierino, con differenti livelli di intensità, e presenta odore delicato e gradevole e sapore armonico e asciutto. Il Rosso (10,5% vol.) emerge per la tonalità rubino, con odore caratteristico, vinoso e armonico e sapore asciutto, morbido, fine e leggermente erbaceo. Il Rosato (10,5% vol.) è di un rosso poco intenso,…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *