Vini del Veneto
RECIOTO DELLA VALPOLICELLA DOP

Il “Recioto della Valpolicella” è un vino rosso a Denominazione di Origine Protetta (DOCG). Il Recioto della Valpolicella è designabile anche con i riferimenti Classico e Valpantena, e Recioto della Valpolicella Spumante designabile anche con il riferimento Valpantena.

Uvaggio

La produzione del Recioto della Valpolicella avviene utilizzando uve provenienti da diversi vitigni, con quote differenti. Il vitigno principale è il Corvina Veronese, che rappresenta tra il 45% e il 95% del totale (è ammesso anche il Corvinone). C’è poi il Rondinella, tra il 5% e il 30%. La parte restante può essere prodotta con vitigni a bacca rossa non aromatici (massimo 15%) idonei alla coltivazione nella provincia di Verona.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Il Recioto della Valpolicella si presenta con una colorazione rossa piuttosto carica, impreziosita da riflessi violacei, che con l’invecchiamento virano verso il granato. L’odore è caratteristico e accentuato, mentre il sapore è pieno e vellutato, caldo, delicato e dolce. Nella versione Spumante, odore e sapore acquistano intensità e pienezza e il vino è accompagnato da una spuma fine e persistente. Il titolo alcolometrico volumico effettivo minimo, per entrambe le tipologie, è di 12,00% vol.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione dei vini Recioto della Valpolicella coincide con la fascia pedemontana di Verona e si estende dal Lago di Garda fino quasi alla provincia di Vicenza. Si tratta di un’ampia zona che alterna colline e vallate e si fregia di un clima mite e non eccessivamente piovoso.

Specificità e note storiche

Il nome Recioto deriva dal termine dialettale “recia”, che indica l’orecchia. La tecnica tradizionale di produzione di questo vino, infatti, prevedeva l’utilizzo della sola parte alta del grappolo, quella più esposta al sole e quindi più pregiata.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE vino RECIOTO DELLA VALPOLICELLA DOP

Vini del Veneto
VENETO ORIENTALE IGP

I vini bianchi giovani dell’IGP “Veneto Orientale” hanno colore da giallo scarico al paglierino con riflessi verdognoli più o meno intensi. I profumi, in funzione del processo di produzione, possono presentare sentori floreali che vanno verso il fruttato. I rossi sono caratterizzati dalle diverse tonalità del rosso, a seconda della maturità delle uve, dal rubino…

Leggi di +

Vini del Veneto
FRIULARO DI BAGNOLI DOP

Il “Bagnoli Friularo” o “Friularo di Bagnoli” si presenta con un colore rosso rubino, che con l’invecchiamento vira verso il granato; il profumo è vinoso, intenso e caratteristico; il sapore è asciutto, pieno, vellutato e tendente all’acidulo; il titolo alcolometrico volumico totale minimo va da 11,50% vol. della versione base fino ai 12,50% vol della…

Leggi di +

Vini del Veneto
VALLAGARINA IGP

Il Bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 9% vol.) ha un aspetto che va da giallo paglierino a dorato, a volte con riflessi verdolini o ramati; l’odore è gradevole, talvolta aromatico e il sapore armonico, da secco a dolce. I rossi (per il base 9% vol., per il Novello 11% vol.) presentano un colore rubino…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.