Spinaci

Spinaci

Vuoi mangiare in modo più sano risparmiando denaro? Allora dovresti coltivare spinaci. Hai solo bisogno di uno spazio minuscolo, un po ‘di luce e alcuni semi super convenienti. Gli spinaci avevano la reputazione di un verde viscido e poco attraente che i genitori cercavano di far scendere a forza nei loro figli.

Ma oggigiorno, la maggior parte delle persone sa quanto possa essere delizioso. Quando coltivi gli spinaci, non c’è motivo per non mangiare le tue verdure.

Ecco come iniziare: Informazioni sulla pianta di spinaci

• Terreno: argilloso, PH compreso tra 6,5 ​​e 6,8, fertile, ben drenato

• Esposizione al sole: pieno sole

Seminare in primavera (marzo-maggio) per la raccolta primaverile-estiva, e da agosto a novembre per la raccolta autunno-invernale. Tenete conto che lo spinacio preferisce il clima fresco, e reagisce molto male al caldo eccessivo, con la prefioritura. Quindi adattate le semine al clima della vostra zona, facendo in modo che i vostri spinaci incontrino un poco più di freddo (a cui resistono egregiamente) piuttosto che un poco più di caldo.

• Trapianto all’aperto: 3-4 settimane dopo la semina indoor

• Spaziatura: 15 cm tra le piante e 40 cm tra le file

• Profondità: profondità di semina da 1,5 a 2,5 cm

• Migliori compagni: melanzane, sedano, cavolfiore, mais, piselli, fragole, cavoli, cavoli, cipolla

• I peggiori compagni: patate

• Irrigazione: annaffiare regolarmente, almeno 2,5 cm ogni 7-10 giorni

• Problemi comuni: virus del mosaico, ruggine bianca, appassimento del fusarium, peronospora, smorzamento, antracnosi, afidi, vermi dell’esercito, acari del bulbo, lombrichi, coleotteri darkling, coleotteri delle pulci, forbicine, lombrichi, wireworm, nematodi, lumache, nematodi, verme di mais

• Raccolto: quando le foglie sono abbastanza grandi da poter essere mangiate, da 6 a 8 settimane dopo la semina


Le migliori varietà di spinaci da piantare

Esistono tre varietà principali di spinaci

(Spinacia oleracea): verza, semi-verza e piatta o liscia. Nuove versioni di spinaci vengono continuamente sviluppate per migliorare il sapore e prolungare la loro stagione di crescita.

Savoy. È una pianta robusta di spinaci con una buona tolleranza al freddo. Ogni foglia è ricoperta di rughe e pieghe. Come puoi immaginare, questo può rendere la pulizia degli spinaci un po ‘più difficile, quindi invece di lavarli sotto l’acqua corrente, immergili in acqua fredda per rimuovere lo sporco che si nasconde nelle pieghe. • “Hammerhead” è un tipo resistente alla muffa che matura in soli 27 giorni. • “Bloomsdale” matura in 30 giorni, ma è incline a scappare rapidamente.

Semi-Savoy Il semi-savoy è un’altra robusta opzione di spinaci. Sebbene siano resistenti al freddo, non è questa la caratteristica più importante di questo tipo di spinaci. È noto per essere più resistente alle malattie e più resistente ai bulloni degli spinaci verza. Il semi-savoy va a seminare un po ‘più lentamente del verbo. Inoltre è meno increspato del Savoy, il che facilita la pulizia delle foglie.

• “Kolibiri” è una chiodatura medio lenta e matura in 29 giorni.

• “Reflect” è resistente alle malattie e matura in 28 giorni. Non è veloce a scappare.

• “Tasman” matura in 28 giorni ed è veloce da avvitare.

• “Tundra” ha foglie verde scuro ed è pronto per essere spennato in soli 27 giorni. È un requiem medio-veloce.

• “Acadia” ha fogliame verde scuro lucido. Matura in 27 giorni ed è un richiamo medio lento.

Foglia piatta

Se vuoi spinaci simili a quelli che vedi più comunemente sugli scaffali dei negozi di alimentari, questa è la tua varietà. Le foglie sono lisce, il che rende questo tipo di spinaci facile da pulire. La maggior parte dei tipi sono lenti ad uscire.

• “Seaside” è lento a chiodare e matura in 30 giorni.

• “Lizard” è pronto per essere raccolto in 28 giorni con foglie verde scuro. È lento a scappare.

• “Woodpecker” è lento a chiodare e matura in 28 giorni. • “Red Kitten” ha foglie verdi con venature rosse. Si avvita velocemente e matura in 28 giorni.

• “Flamingo” ha delle belle foglie scure a forma di punta di freccia. È medio-lento da avvitare e matura in 27 giorni.

Varietà resistenti al calore

Infine, ho accennato in precedenza che sono state create nuove versioni di spinaci per garantire che gli spinaci possano essere coltivati ​​in qualsiasi periodo dell’anno nella maggior parte dei climi.

Queste nuove varietà rientrano in uno dei tre tipi di cui sopra, ma vale la pena chiamarle separatamente perché possono crescere in luoghi che altri spinaci non possono.

Due delle principali varietà resistenti al calore sono la “Nuova Zelanda” e il “Malabar” (Basella alba).

La “Nuova Zelanda” è un’opzione resistente al calore se ti piace mangiare gli spinaci crudi. Ha un ottimo croccante. Lo svantaggio è che quando lo cucini, le foglie diventano mollicce.

“Malabar” è un parente di spinaci viticolo unico che può crescere su un graticcio. Non è un vero spinacio, ma puoi usarlo in modo simile. Cresce nelle regioni più calde come l’India, quindi è una buona opzione nei territori caldi.

Come coltivare gli spinaci

La coltivazione di spinaci è una di quelle attività in giardino che sembrano positivamente senza sforzo rispetto ad altre.

Pianifica quando piantare

A seconda della zona in cui vivi, puoi potenzialmente coltivare spinaci due volte all’anno. Puoi coltivarlo una volta all’inizio della primavera e di nuovo in autunno. Pianta gli spinaci quando fuori fa ancora freddo.

Gli spinaci possono sopportare il freddo, ma le temperature calde finiranno il tuo raccolto prima che inizi. Pianta gli spinaci 4-6 settimane prima dell’ultima gelata in primavera.

In sostanza, una volta che puoi lavorare facilmente il terreno in primavera, è tempo di piantare gli spinaci.

Occorrono circa sei settimane di clima fresco per produrre un raccolto decente. Per la semina autunnale, mettilo nel terreno 6-8 settimane prima del primo gelo dell’anno.

Dove piantare

Gli spinaci hanno bisogno del pieno sole, ma puoi comunque ottenere un ottimo raccolto in ombra parziale, soprattutto se quell’ombra si verifica nel caldo di mezzogiorno.

Assicurati di piantare in un terreno ben drenato. Sto per un pH neutro intorno a 6,5-7.

Lavora in un po ‘di compost nell’area in cui vuoi piantare per dare al terreno quanti più nutrienti possibile.

Dovresti testare il tuo terreno prima di piantare per capire di cosa ha bisogno la tua terra.

Semina i tuoi semi

Puoi iniziare i tuoi semi in casa, ma non è consigliabile perché è difficile trapiantare bene le piantine di spinaci.

Per questo motivo, dovresti seminare i semi direttamente nel terreno.

Metti ogni seme da 1,5 cm a 3 cm nel terreno.

Assicurati di seminare solo circa 12 semi per piede nella fila per evitare di sovraffollare i tuoi letti, il che incoraggia le malattie.

Mantieni i semi umidi Da lì, devi assicurarti di innaffiare i semi senza inzupparli e mantenere il letto umido fino a quando le piantine non emergono.

Una volta che le piantine iniziano a spuntare, assicurati di tenerle ben annaffiate. Saprai che hanno bisogno di acqua quando il terreno intorno a loro è asciutto al tatto.

Quando ciò accade, assicurati di inumidirli accuratamente.

Crescere in contenitori

Non hai molto spazio in giardino o un giardino? Gli spinaci sono una pianta eccellente per la coltivazione in contenitori.

Può sopportare un po ‘di ombra, non diventa troppo grande e molte varietà crescono abbastanza rapidamente da poter avere diversi raccolti ogni anno al chiuso. Scegli una pentola profonda almeno 15 cm e riempila con un terriccio di qualità.

Metti le piante su un davanzale che riceva 4 o 5 ore di luce diurna o metti il ​​contenitore all’esterno dove si trova in pieno sole.

Tieni d’occhio i contenitori per mantenere il terreno umido. Prendersi cura degli spinaci Prendersi cura degli spinaci è semplice.

Segui questi pochi suggerimenti e quest’anno dovresti avere un raccolto abbondante. Acqua bene e regolarmente Gli spinaci sono come qualsiasi altra pianta. Ha bisogno di essere annaffiato bene e regolarmente. Assicurati di controllare il terreno intorno alle tue piante.

Quando il terreno è asciutto, è necessario aggiungere molta acqua. Ciò garantisce che le piante abbiano ciò di cui hanno bisogno per alcuni giorni fino a quando non annaffi di nuovo.

Fertilizzare

Fertilizzare gli spinaci quando sono alti circa 1/3 di pollice. Puoi dire che è ora di concimare se le tue piante non crescono come dovrebbero. Inoltre, se i tuoi spinaci non sono di un verde vivace, allora saprai che è ora di aggiungere azoto al terreno. Il più delle volte, sentirai persone avvertire di troppo azoto nel tuo terreno perché produrrà fogliame eccellente ma danneggerà il tuo raccolto.

Questo non è il caso degli spinaci. Gli spinaci sono fogliame. Pertanto, vuoi molto azoto nel tuo terreno per far sì che le foglie producano rapidamente e quindi, rendendole più tenere quando mangi. Puoi aggiungere azoto al tuo terreno aggiungendo farina di sangue, farina di semi di cotone o compost.

Thin Out

Quando le tue piante di spinaci avranno raggiunto i 5 cm di altezza, saprai che è ora di diradarle. Dovrai mettere circa 10 cm di spazio tra ogni pianta. Quindi lasci che le tue piante facciano il lavoro da lì.

Non è necessario coltivare la terra da lì perché le radici degli spinaci sono poco profonde. Se pasticci troppo con il terreno e le piante, potresti interrompere le radici e terminare il raccolto prima che abbia la possibilità di iniziare.

Pacciame

Infine, è una buona idea pacciamare intorno alle piante di spinaci. Questo non solo aiuterà a mantenere le erbacce basse, ma aiuterà a mantenere l’umidità necessaria nel terreno.

Questo è un passaggio semplice per assicurarti che la tua pianta non si secchi troppo. Proteggi in autunno Se pianti un raccolto autunnale di spinaci, proteggi le piantine quando necessario.

Gli spinaci possono resistere alle temperature basse ma se è in arrivo un gelo assicurati di usare le coperture delle file per proteggere il tuo raccolto.

Parassiti e malattie degli spinaci

Ogni pianta che coltivi nel tuo giardino avrà parassiti o malattie che devono combattere. È solo una parte del giardinaggio. Tuttavia, sapere contro cosa ti trovi e come battere è, questo è il primo passo per proteggere il tuo raccolto.

Minatori di foglie

I minatori fogliari sono le larve dei coleotteri. Depongono le uova sulle foglie delle piante e quando le uova si schiudono, le larve iniziano a mangiare il tessuto fogliare.

Riconoscerai questa malattia dalle linee ondulate gialle su tutte le foglie della tua pianta.

I minatori di foglie possono essere sconfitti applicando pesticidi, usando olio di neem o acquistando insetti benefici che li mangeranno. Puoi anche solo rompere le foglie tra le dita lungo il percorso dei tunnel.

Bullonatura

La bullonatura è quando le tue piante di spinaci vanno a seminare. Vorrai che alcune delle tue piante lo facciano per avere più semi per la prossima volta che vuoi coltivare spinaci. Ma non vuoi che tutti i tuoi spinaci si spezzino, o non avrai raccolto. Pianta i semi di spinaci presto. Il calore è ciò che causa il fulmine. Pertanto, prima pianterai, più facile sarà evitare i bulloni Puoi anche scegliere una varietà resistente ai bulloni.

Virus del mosaico

Riconoscerai il virus del mosaico dalle macchie scolorite sulle foglie dei tuoi spinaci. Le macchie varieranno dal verde chiaro al giallo fino al bianco uniforme. Inoltre, noterai che gli spinaci non cresceranno come dovrebbero e sembreranno stentati. Purtroppo, non esiste una soluzione al virus del mosaico. Devi solo estrarre le piante dal terreno e distruggerle per evitare che il virus si diffonda ulteriormente.

Peronospora

La peronospora causa anche macchie scolorite sulle piante. È da individuare e ci sono alcuni semplici passaggi che puoi seguire per superarlo. Applica un fungicida o una miscela 1: 1 di latte e acqua alle tue piante se noti quella che pensi sia la peronospora.

Assicurati che anche le tue piante abbiano molta circolazione d’aria intorno a loro. Inoltre, potresti voler utilizzare tubi flessibili per l’irrigazione invece di irrigare dall’alto per proteggere le foglie delle tue piante dall’eccessiva umidità su di esse.


Le migliori piante da compagnia per gli spinaci

Non ci sono piante che dovresti evitare esplicitamente di piantare vicino agli spinaci.

Tuttavia, ci sono alcune piante che crescono abbastanza bene intorno agli spinaci. Questi sono conosciuti come piante da compagnia degli spinaci. Queste piante sono:

  • Asparago
  • Cavoletti di Bruxelles
  • Cavolo
  • Sedano
  • Aneto
  • Melanzana
  • Lattuga
  • Cipolle
  • Piselli
  • Peperoni
  • Ravanelli
  • Fragole
  • Pomodori

Come raccogliere e conservare gli spinaci

Ti ricordi di essere cresciuto e di esserti sempre detto di mangiare le tue verdure? Allora, probabilmente hai tirato fuori la lingua e hai detto: “Yuck!” Tuttavia, invecchiando, si spera che ti sia reso conto di quanto siano importanti quelle verdure per la tua salute. Gli spinaci, in particolare, sono una fonte nutritiva.

La coltivazione di spinaci ne è solo la metà. Una volta cresciuto, devi sapere cosa fare con il raccolto. Esistono diversi modi per conservare gli spinaci. Scegli quale opzione funziona meglio per te al momento del raccolto. La raccolta degli spinaci è piuttosto semplice.

Raccogli le foglie dall’esterno della pianta quando le foglie hanno raggiunto la dimensione che desideri.

Tieni presente che se aspetti troppo a lungo per raccogliere le foglie potrebbero diventare amare. Inoltre, assicurati di scegliere dall’esterno perché ciò consentirà alle foglie interne di continuare a crescere e anche alla pianta di spinaci di continuare a produrre. Una volta che la stagione di crescita sta volgendo al termine e sai che le piante inizieranno a schiantarsi, estrai l’intera pianta dal terreno. Quindi taglia la base della pianta e goditi il ​​tutto.

Assicurati solo di mangiare prima che le foglie diventino amare. Una volta ottenuto il raccolto, ci sono tre modi principali per conservarlo: Lavate e mettete in frigo

Se hai intenzione di mangiare il tuo raccolto entro una settimana, dovresti semplicemente sciacquare le foglie di spinaci sotto l’acqua fredda. Successivamente, asciugali con un tovagliolo di carta e metti le foglie in una busta richiudibile.

Metti un tovagliolo di carta all’interno del sacchetto per assorbire l’umidità. Poi mangia gli spinaci qualche volta quella settimana, cotti o crudi. Congela il tuo raccolto Se hai più raccolto di quello che puoi mangiare in una settimana e hai il congelatore, perché non congelarlo? Dovrai lavare le foglie di spinaci e rimuovere lo sporco in acqua fredda.

Quindi asciugare le foglie.

Successivamente, ti consigliamo di sbollentare le foglie in acqua bollente per circa un minuto. Da lì, li metti in un sacchetto per congelatore sigillabile e rimuovi tutta l’aria dal sacchetto. Quindi sigillare la busta e congelare. Dovresti mangiarlo entro tre mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *