Lingua di bovino cotta PAT

Prodotto Agroalimentare Tradizionale del PIEMONTE

Si tratta di lingua di vitellone o di bovino adulto, cotta per lessatura o a vapore e pronta per il consumo. Presenta un caratteristico colore rosato.

Territorio di produzione

Tutto il piemonte

Metodo di preparazione

Secondo la metodologia tradizionale le lingue di bovino di razza piemontese, dopo la toelettatura e la pulizia, vengono massaggiate con salnitro e poi posizionate in un vascone sovrapponendole in strati separati da sale grosso, spesso utilizzando anche spezie e droghe. La salatura dura circa 10 giorni con rivoltamenti delle lingue ogni tre giorni. Dopo un lavaggio in acqua corrente, le lingue, vengono fatte bollire per circa 2 – 2,5 ore.
Attualmente la lavorazione industriale contempla l’iniezione della salamoia con una macchina siringatrice ad aghi multipli, la cottura in forno a vapore ed il confezionamento con la tecnica del sottovuoto.

Storia

Si tratta di un prodotto tradizionale le cui origini si perdono nel tempo. Vi sono salumifici che esistono da più di 50 anni e le hanno sempre prodotte.

Curiosità

La Lingua di Bovino Cotta è un prodotto tradizionale utilizzato per preparare diverse specialità gastronomiche quali la “lingua al verde o la lingua rossa o piccante”. Tagliata a fette sottili e condita con Bagnèt Verd o Bagnèt Ross, costituisce uno degli antipasti tradizionali e tipici del Piemonte

Salsiccia al formentino PAT

La Salsiccia al Formentino è una salsiccia sottile a base di carne suina, più magra delle normali salsicce, fresca e priva di conservanti. La sua denominazione deriva dal fatto che l’impasto è aromatizzato con il Formentino, vino bianco locale.

Continua a leggere

BONDIOLA PAT

La Bondiola è un insaccato a base di carne e grasso di suino, lungo circa 15 centimetri e di diametro di 10 centimetri, con peso di circa 1,5 chilogrammi. In passato la caratteristica particolare era la notevole dimensione dell’insaccato poiché si impiegava la vescica del maiale come budello anziché l’intestino ed il peso raggiungeva i…

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.