Cuddhura PAT

Prodotto Agroalimentare Tradizionale della Puglia

Tipica della Puglia è la ricetta della “cuddhura“, detta anche “cuddhura eu l’oe”, “palomba”, “palummeddhra”, “panareddhra”, “puddhica eu l’oe”.

Puddhica Salentina PAT

Le forme

Tanti nomi che indicano tutte lo stesso prodotto dolciario che viene preparato soprattutto in prossimità delle “feste Pasquali”. Nel corso degli anni la preparazione di questo dolce era di tipo diverso, perché più simile al “pane”, ma con una forma particolare che rimandava al significato prettamente inerente alla Pasqua, come colombe o panieri.

Le forme si sono conservate nel tempo, ma il tipo di ingredienti si è leggermente modificato divenendo un prodotto dolce. Rimane invariato il modo di “intrecciarlo” ad uno o più uova sode e il tuorlo d’uovo che viene sbattuto e spennellato sopra per conferirgli quella colorazione dorata.

Tradizioni

Diverse tradizioni paesane accompagnano la cuddhura di un tempo.

Le tipiche forme della: bambola o del galletto erano quelle che si preparavano per i bambini. Invece il “paniere” spettava ai “fidanzati”. Nonostante oggi sia più frequente la cuddhura dolce, non è strano che qualcuno ancora decida di usare la “ricetta originaria” e realizzi un prodotto da forno che ricorda il pane.

Ingredienti

Gli ingredienti necessari per la preparazione della cuddhura sono:

  • zucchero;
  • strutto;
  • lievito per dolci;
  • uova;
  • scorza di limone;
  • farina 00.

Tradizioni

Veniva preparato un tempo proprio per la “Quaresima” e non era possibile “usare dolcificanti” in questo periodo caratterizzato dal “digiuno”. Fare la cuddhura oggi come un tempo, rappresenta un momento di “letizia” che unisce le famiglie, che si riuniscono insieme per prepararle e regalarle alle persone care per festeggiare la pasqua in modo più gioioso e gustoso.

Polpo crudo arricciato PAT

Il polpo (Octopus vulgaris) viene consumato crudo come antipasto o aperitivo. È una delle pietanze che costituisce il cosiddetto “crudo di mare”. A Bari il crudo di mare viene definito la “colazione dei pescatori” e si compone di allievi, polpi, ostriche, noci, cozze nere, cozze pelose, ricci e tagliatelle di mare: tutto rigorosamente crudo. I…

Leggi di +

Tocchetto PAT

Il Tocchetto è un insaccato della zona di Lucera, ottenuto dal filetto di suino. La carne, tagliata a pezzi regolari, viene condita e lasciata riposare in salamoia con spezie e aromi tipici per una settimana, quindi insaccata in budella naturali, posta a sgocciolare, compressa fra due assi di legno e lasciata stagionare.

Leggi di +

Conserva piccante di peperoni PAT

La “cunserva mara”, è un concentrato di salsa piccante a base di pomodorini e peperoni rossi. Nel dialetto, “mara” equivale a piccante e non amara come il termine induce a pensare. Un tempo le donne salentine, ne producevano una discreta quantità da utilizzare nel corso del lungo inverno e poter così godere del suo forte…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.