Carota di Zapponeta PAT

Prodotto Agroalimentare Tradizionale della Puglia

La carota di Margherita di Savoia e di Zapponeta è un prodotto tipico degli arenili nel territorio della Capitanata rinomato in tutta Italia. Il suolo tipico dell’entroterra pugliese è per sua natura particolare, la regione Puglia vanta una conformazione rocciosa e strutturale tale da accogliere alcune colture tra le più caratteristiche dello stato. Il Golfo di Manfredonia, ancora più, grazie alla zona di Margherita di Savoia costellata da aree legate a coltivazioni ricercate per via delle sue saline e delle sue vaste pianure sabbiose. È qui che trovano casa le carote degli arenili, sebbene ormai quasi scomparse.

La carota di Margherita e Zapponeta è coltivata ancora presso pochissimi produttori, ed è caratterizzata da proprietà estetiche ed organolettiche che la rendono una delle più particolari in circolazione. La sua coltivazione è solitamente associata al mese di agosto, periodo entro il quale va terminata la semina del prezioso ortaggio. La variazione rispetto alla carota comune probabilmente si è ottenuta a seguito della protratta autoriproduzione dei semi da parte degli agricoltori della varietà San Lorenzo.

La caratteristica peculiare di questa varietà così speciale di carota risiede nella specifica conformazione del suo fittone, la parte terminale dell’ortaggio. Anche quando è pronto per la raccolta, la sua lunghezza può raggiungere anche i 50 centimetri, superando di gran lunga le altre verdure dello stesso tipo. Degni di attenzione sono anche i valori della carota di Margherita e Zapponeta in termini di croccantezza e dolcezza, decisamente superiori rispetto alla norma.

Territorio

Zapponeta (Foggia)

Fonte @puglia.com

Carne podolica PAT

La Carne podolica della Murgia e del Gargano è pregiata per le sue caratteristiche organolettiche, tanto da fregiarsi del marchio di origine controllata 5R, al pari degli altri quattro tipi genetici: Chianina, Marchigiana, Maremmana e Romagnola. La carne è ottenuta da bovini liberi di muoversi su ampie superfici da pascolo e risulta qualitativamente superiore per sapore e consistenza rispetto a quella dei…

Continua a leggere

Vaccino PAT

Il vaccino è un formaggio grasso, fresco, di breve, media o lunga stagionatura, a pasta semidura o dura. Quando un formaggio appena formato viene immerso nella scotta bollente, significa che lo si vuole stagionare a lungo. Come questo Vaccino, il cui nome fa subito intendere la provenienza da latte di vacca. Lavorato a crudo. Forma…

Continua a leggere

Piselli con le uova PAT

Piselli e uova alla pugliese in padella strapazzate ricetta light facile veloce, un piatto semplice da cucinare e povero con soli due ingredienti principali. Un secondo saziante e nutriente per le proteine e di stagione con i piselli freschi

Continua a leggere

Minestra verde PAT

Il piatto principale per il pranzo di Santo Stefano è la minestra verde, un brodo a base di molte verdure tipiche locali e un misto di carne; questo ricco condimento viene utilizzato per condire la pasta, solitamente all’uovo e cotta direttamente nel brodo, mentre per il secondo si utilizza la carne del brodo con contorno di…

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.