Vini di Sardegna
ISOLA DEI NURAGHI IGP

L’Indicazione Geografica Protetta “Isola dei Nuraghi” identifica vini bianchi (con variante frizzante, spumante, spumante di qualità, da uve stramature e passito), rossi (anche frizzante, spumante, spumante di qualità, novello, uve stramature e passito) e rosati (anche frizzante, spumante e spumante di qualità).

Uvaggio

Per la produzione di vini a IGP “Isola dei Nuraghi” devono essere utilizzati vitigni idonei alla coltivazione in Sardegna. Nel caso della specificazione del vitigno (ad eccezione dei vitigni Cannonau, Girò, Nasco, Nuragus, Semidano) è necessario che questo rappresenti almeno l’85% delle uve utilizzate, mentre per il restante 15% possono concorrere tutti i vitigni idonei alla coltivazione in Sardegna.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Il bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 10% vol.),anche frizzante, è di colore dal bianco carta al giallo ambrato, con odore caratteristico e sapore da secco a dolce. Il bianco passito (16% vol.) e da uve stramature (15% vol.) si distinguono per il colore da giallo ad ambrato. Le versioni rosso (11% vol.) e rosso frizzante hanno colore da rubino a granato, con profumo caratteristico e gusto da secco a dolce. Il novello ha riflessi violacei e sapore da secco ad abboccato. Il rosso passito (16% vol.) e da uve stramature (15% vol.) variano nel colore tendente all’aranciato. Il rosato (10,50% vol.), anche frizzante, è di color rosa, con odore caratteristico e sapore da secco a dolce. Gli spumanti si caratterizzano per una spuma fine e persistente, mantenendo, per il resto, i caratteri delle tipologie principali.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione coincide con l’intera regione Sardegna.

Specificità e note storiche

I reperti dei siti archeologici sardi, fra cui alcuni vinaccioli carbonizzati, testimoniano la presenza di una cultura del vino già nel 1300 a.C., dunque anteriormente ai Fenici, considerati i “padri” della diffusione della vite in Sardegna.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE ISOLA DEI NURAGHI IGP

Vini di Sardegna
SIBIOLA IGP

Sibiola IGP I bianchi, anche frizzanti, presentano un colore dal bianco carta al giallo ambrato, abbinato a odore caratteristico e sapore dal secco al dolce. I rossi, anche frizzanti, hanno color da rosso rubino tenue a rosso granato, con odore caratteristico e gusto dal secco al dolce, mentre la versione novello si distingue per il…

Continua a leggere

Vini di Sardegna
CAGLIARI DOP

Il Malvasia (titolo alcolometrico volumico totale minimo 14% vol.) è paglierino e tende al dorato. Odore intenso, delicato; sapore dal secco al dolce. Nella versione Spumante (12% vol.) presenta una spuma fine e persistente e manifesta un sapore da brut a dolce. La variante Riserva (14% vol.), invece, è giallo dorato, con sapore che spazia…

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.