Vini di Puglia
MARTINA o MARTINA FRANCA DOP

“Martina” o “Martina franca”, è una Denominazione di Origine Protetta che identifica l’omonimo vino bianco e la sua variante Spumante.

Uvaggio

Nella produzione dei vini Martina vengono utilizzate le uve dei vitigni Verdeca, con una quota dal 50 al 65%, Bianco d’Alessano, tra il 35 e il 50%, e poi Fiano, Bombino e Malvasia bianca, che da soli o congiuntamente non possono superare il 5%.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Il vino Martina, nella sua versione base, si presenta con una tonalità giallo paglierino chiaro o giallo verdolino. Il profumo che sprigiona è vinoso, caratteristico e gradevole e si affianca ad un sapore secco e delicato. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è di 11% vol. Nella versione Spumante, con stessa gradazione alcolica, la colorazione si impreziosisce di riflessi verdolini o dorati; il profumo è fragrante, complesso, gradevole e caratteristico della rifermentazione; il sapore è fresco, sapido, fine, armonico e con un gusto che spazia dal secco delicato al dolce.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione, piuttosto circoscritta, rientra nel più ampio contesto della Murgia, un’area caratterizzata da clima caldo arido, con piovosità piuttosto variabile.

Specificità e note storiche

Le ricostruzioni storiche più accreditate fanno risalire l’inizio della viticoltura in Puglia ad un’epoca precedente rispetto alla dominazione greca, addirittura si spingono indietro fino a 1000 anni prima.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE MARTINA o MARTINA FRANCA DOP

Vini di Puglia
NEGROAMARO DI TERRA D’OTRANTO DOP

Il vino Rosso (titolo alcolometrico volumico totale minimo 12,5% vol.) si presenta in una colorazione rubino, con diversi gradi di intensità, impreziosita da eventuali riflessi che invecchiando tendono al granato; l’odore è gradevole e intenso e si abbina ad un sapore pieno e armonico. Nella variante Riserva (13% vol.) si ritrovano le stesse caratteristiche organolettiche…

Leggi di +

Vini di Puglia
BRINDISI DOP

I vini rossi, rosso base, Negroamaro, Susumaniello, Novello, (titolo alcolometrico volumico totale minimo 12% vol.) hanno un colore rosso rubino più o meno intenso, caratteristico, con possibili riflessi violacei (Susumaniello); l’odore è etereo, intenso e gradevole; il sapore è caratteristico, leggermente vinoso e con note fruttate. I rosati (vol. 12% per i base e 11,5%…

Leggi di +

Vini di Puglia
OSTUNI DOP

L’Ostuni Bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11% vol.) ha un aspetto giallo paglierino e rilascia un profumo vinoso e delicato, ben abbinato al sapore secco, armonico e dal gusto netto. L’Ottavianello (11,5% vol.), invece, si distingue per la sua colorazione che può spaziare dal cerasuolo al rosso rubino; l’odore è vinoso e delicato; il…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *