Vini di Lombardia
SANGUE DI GIUDA DELL’OLTREPÒ PAVESE o SANGUE DI GIUDA DOP

La denominazione di origine protetta “Sangue di Giuda dell’Oltrepò Pavese”, abbreviata anche in “Sangue di Giuda”, identifica l’omonimo vino rosso e le sue varianti Frizzante e Spumante dolce.

Uvaggio

I vini della denominazione “Sangue di Giuda” vengono prodotti utilizzando uve da vigneti composti dai vitigni Barbera (tra il 25% e il 65%), Croatina (tra il 25% e il 65%) e Uva Rara, Ughetta (Vespolina) e Pinot nero (massimo 45%, da soli o congiuntamente).

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Il Sangue di Giuda è un vino dall’intensa colorazione rosso rubino e con una gradazione alcolica pari a 12% vol. L’odore è vinoso e intenso, con fragranze di spezie e frutta fresca, e al palato risulta pieno, di corpo, e dolce, in alcuni casi vivace e leggermente tannico. Le medesime caratteristiche organolettiche si possono ritrovare anche nelle varianti Frizzante e Spumante dolce, impreziosita da una spuma vivace, che risulta evanescente nella prima tipologia e persistente nella seconda.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione del Sangue di Giuda ricade all’interno della più ampia area dell’Oltrepò Pavese, che presenta caratteri morfologici prevalentemente preappenninici.

Specificità e note storiche

Il nome del Sangue di Giuda è legato ad una leggenda popolare dell’Oltrepò. Si narra, infatti, che Giuda, resuscitato da Gesù dopo essersi impiccato, riapparve proprio nell’Oltrepò Pavese e si salvò dal linciaggio dei contadini, che avendolo riconosciuto volevano ucciderlo, perché salvò le loro viti, colpite da una grave malattia. Per ringraziarlo, i viticoltori gli dedicarono questo vino particolarmente dolce e rosso.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE vino SANGUE DI GIUDA DELL’OLTREPÒ PAVESE o SANGUE DI GIUDA DOP

Vini di Lombardia
VALCALEPIO DOP

I rossi (vol. 11,5% per il base e 12,5% per il Riserva) hanno un colore rubino più o meno carico, che tende al granata nella versione Riserva; il profumo è intenso, gradevole, talvolta etereo e il sapore è asciutto, di corpo, talvolta vellutato. Il bianco (vol 11,5%) invece ha un colore giallo paglierino, il profumo…

Leggi di +

Vini di Lombardia
OLTREPÒ PAVESE METODO CLASSICO DOP

La versione base dell’Oltrepò Pavese Metodo Classico (11,50% vol.) si presenta con un colore paglierino, dall’intensità variabile, e una spuma fine e persistente; il profumo è gentile e ampio, si apre in un bouquet fine che affianca un sapore sapido, fresco, armonico. La versione Pinot nero (12,00% vol.) si arricchisce di riflessi aranciati nella colorazione…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *