Vini della Toscana
VIN SANTO DI MONTEPULCIANO DOP

Alla denominazione di origine protetta Vin Santo di Montepulciano appartengono tre tipologie di vini: versione base, riserva e Occhio di Pernice.

Uvaggio

Le versioni base e riserva del Vin Santo di Montepulciano, sono composte per almeno il 70% da Malvasia bianca, Grechetto bianco e Trebbiano toscano, assoluti o congiunti. Possono poi concorrere uve di vitigni a bacca di colore analogo, idonei alla coltivazione nella regione Toscana, fino al massimo al 30%. L’Occhio di Pernice invece ha minimo il 50% di Sangiovese e la restante parte è costituita da uve di vitigni idonei alla coltivazione nella regione Toscana, fino a massimo il 50%.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Il Vin Santo di Montepulciano (vol. 17%) presenta un colore dal giallo dorato all’ambrato, l’odore risulta intenso, etereo e caratteristico di frutta matura, il sapore invece è ampio e vellutato. La versione “riserva” (vol. 20%) ha un colore giallo ambrato più o meno intenso a seconda del contenuto zuccherino, l’odore risulta intenso e caratteristico di frutta matura, il sapore invece è ampio e vellutato. L’Occhio di Pernice invece (vol. 21%) presenta un colore tra l’ambrato e il topazio, che diviene marrone invecchiando; il profumo risulta intenso, ricco, di frutta matura, il sapore invece è fine e persistente, con retrogusto dolce.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione del Vin Santo di Montepulciano è di tipo collinare e comprende l’intero territorio comunale di Montepulciano. Territorio fertile e caratterizzato da un’ottima variabilità di suolo e da un clima favorevole alla coltivazione della vite.

Specificità e note storiche

La cultura enologica e la tradizione vitivinicola, nella zona di produzione del”Vin Santo di Montepulciano, si sono sviluppate e accresciute sin dal XIV secolo. Il clima favorevole e la variabilità pedologica, hanno fatto si che questo percorso potesse compiersi e regalare un prodotto di elevato pregio.

Scarica in formato PDF il disciplinare Vin Santo di Montepulciano

Vini della Toscana
TERRATICO DI BIBBONA DOP

Il vino bianco (11% vol) ha un gradevole aspetto giallo paglierino, abbinato ad un odore fine e delicato e a un sapore secco e armonico. Il rosato (11,5% vol) si presenta con una colorazione arricchita da riflessi violacei, con un odore fine, delicato e fruttato e un sapore altrettanto lieve, secco e armonico. Infine, il…

Leggi di +

Vini TOSCANA o TOSCANO IGP

Il Bianco (10% vol.) è di color tenue con riflessi sul verde oppure giallo paglierino, da leggero a più carico; l’odore è semplice e floreale e il gusto è leggermente acidulo. Il Rosso (11% vol.) ha un colore che si esprime nelle varie tonalità del violetto o del rubino, tendente al granato con la maturità;…

Leggi di +

Vini della Toscana
BIANCO DELL’EMPOLESE DOP

Il bianco (vol. 11%) ha un colore giallo paglierino più o meno intenso, l’odore è delicato, fine e caratteristico, il sapore è secco, armonico, fresco e delicato. Il Vin Santo invece (vol. 17%, di cui almeno vol 16% svolto) ha un colore dal dorato all’ambrato più o meno intenso, l’odore è intenso, etereo e caratteristico,…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.