Vini della Toscana
CORTONA DOP

I vini della Denominazione di Origine Protetta “Cortona” sono sia bianchi che rossi. Molte tipologie sono con indicazione di vitigno: Chardonnay, Grechetto, Sauvignon, Cabernet Sauvignon, Cabernet Sauvignon Riserva, Merlot, Merlot Riserva, Sangiovese, Sangiovese Riserva, Syrah, Syrah Riserva. Inoltre sono previste le tipologie Vin Santo, Vin Santo Riserva e Vin Santo Occhio di Pernice.

Uvaggio

Il vino Cortona rosso è prodotto a partire da uve provenienti da vigneti composti da vitigno Syrah (50-60%), e Merlot (10-20%) a cui possono aggiungersi altri con bacca di colore analogo e non aromatici, purché coltivabili in Toscana. Per il Vin Santo, anche nella variante Riserva, è prevista una base di Trebbiano toscano, Grechetto e Malvasia bianca che, da soli o congiuntamente, devono rappresentare almeno il 70% del totale e con cui possono concorrere altri vitigni a bacca rossa. Diverso, invece, l’uvaggio del Vin Santo Occhio di Pernice, prodotto con sole uve da Malvasia nera e Sangiovese. Infine, per i vini con indicazione di vitigno, il disciplinare prevede che questo costituisca l’85% delle uve totali, in concorrenza con altri vitigni a bacca di colore analogo (massimo 15%).

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

I vini Cortona hanno tutti caratteristiche organolettiche che denotano un notevole equilibrio, con elevata dotazione di polifenoli e un’ottima struttura acida. Soprattutto i rossi (vol. 12-12,5%) spiccano per l’eleganza e la capacità di invecchiamento. Il Vin Santo (vol. 17-18%), invece, emerge per gli aromi caratteristici ed armonici, accompagnati da un retrogusto caratteristico. Per ciascuna tipologia di vino è possibile rintracciare, all’interno del disciplinare, la puntuale indicazione delle peculiarità in termini di colore, profumi e gusto.

Zona di produzione delle uve

I vini Cortona vengono prodotti esclusivamente all’interno del territorio dell’omonimo comune toscano, situato in provincia di Arezzo.

Specificità e note storiche

La viticoltura nell’area di Cortona risale al periodo pre-romano, come attestano numerosi ritrovamenti di matrice etrusca.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE CORTONA DOP

Vini della Toscana
VIN SANTO DEL CHIANTI CLASSICO DOP

Il “Vin Santo del Chianti classico”, sia base che Occhio di Pernice, hanno un tasso alcolometrico di 16% vol. La versione base presenta un colore giallo paglierino che può variare dal dorato all’ambrato, il profumo risulta etereo e intenso, il sapore invece va dal secco all’amabile, con una più pronunciata rotondità per il tipo amabile….

Leggi di +

Vini della Toscana
ELBA DOP

Il disciplinare di produzione enuncia con precisione le caratteristiche organolettiche che identificano le varie tipologie di vino Elba, con attenzione anche alle peculiarità riconducibili al vitigno di appartenenza. In linea generale, il clima caldo in cui maturano le uve fa sì che i vini che se ne ricavano hanno tutti un tasso alcolometrico minimo piuttosto…

Leggi di +

Vini della Toscana
COLLI DELLA TOSCANA CENTRALE IGP

Il rosso (10,50% vol.) e il rosso novello (11,00% vol.) presentano un colore violetto o rubino, tendente al granato con la maturità, un odore di aromi primari e secondari e un sapore giovane, facile. La versione rosato (10,50% vol.) è di colore rosa tenue, profumo di aromi primari e gusto equilibrato. Il bianco (9,50% vol.)…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.