Vini della Toscana
BIANCO DELL’EMPOLESE DOP

La Denominazione di Origine Protetta “Bianco dell’Empolese” è riservata a due tipologie di vini: bianco e Vin Santo.

Uvaggio

Il bianco è composto da almeno il 60% di Trebbiano, possono concorrere alla produzione uve di vitigni a bacca bianca, fino ad un massimo del 40%; il Vin Santo invece è composto per almeno il 60% di Trebbiano Toscano, possono concorrere alla produzione uve di vitigni a bacca bianca, ad esclusione del Moscato Bianco, fino a un massimo del 40%.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Il bianco (vol. 11%) ha un colore giallo paglierino più o meno intenso, l’odore è delicato, fine e caratteristico, il sapore è secco, armonico, fresco e delicato. Il Vin Santo invece (vol. 17%, di cui almeno vol 16% svolto) ha un colore dal dorato all’ambrato più o meno intenso, l’odore è intenso, etereo e caratteristico, il sapore è secco o amabile, armonico, morbido, con un caratteristico retrogusto.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione del “Bianco dell’Empolese” è compresa in alcuni comuni della provincia di Firenze e va dal pianeggiante al medio collinare, su depositi che vanno dall’alluvionale al marino (rilievi collinari). La pedologia e l’orografia sono quindi molto varie.

Specificità e note storiche

La viticoltura nella zona del “Bianco dell’Empolese” risale all’età romana. Il legame con il territorio è profondo e ben radicato, unito poi all’orografia e alla pedologia cangiante, fa del “Bianco dell’Empolese” un prodotto di indubbia qualità.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE BIANCO DELL’EMPOLESE DOP

Vini della Toscana
MAREMMA TOSCANA DOP

Il Vin Santo di Montepulciano (vol. 17%) presenta un colore dal giallo dorato all’ambrato, l’odore risulta intenso, etereo e caratteristico di frutta matura, il sapore invece è ampio e vellutato. La versione “riserva” (vol. 20%) ha un colore giallo ambrato più o meno intenso a seconda del contenuto zuccherino, l’odore risulta intenso e caratteristico di…

Leggi di +

Vini della Toscana
CARMIGNANO DOP

Il Carmignano viene prodotto utilizzando uve provenienti da una pluralità di vitigni, in cui la prevalenza (50%) deve essere data al Sangiovese. Concorrono poi il Canaiolo nero (fino ad un massimo del 20%), il Cabernet Franc e il Cabernet Sauvignon (congiuntamente o da soli, per una quota tra il 10% e il 20%), il Trebbiano…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.