Vini dell’Emilia Romagna
BIANCO DI CASTELFRANCO EMILIA IGP

L’IGP “Bianco di Castelfranco Emilia” comprende il vino bianco, anche nella tipologia frizzante.

Uvaggio

I vini a IGP “Bianco di Castelfranco Emilia” devono essere ottenuti da uve provenienti da vigneti composti dal vitigno Montù in percentuale non inferiore alla quota del 60%. Possono concorrere alla produzione le uve dei vitigni a bacca bianca, non aromatici, idonei alla coltivazione in Regione Emilia-Romagna fino ad una quota massima del 40%. Per la tipologia frizzante è vietata la gassificazione artificiale.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

I vini ad IGP “Bianco di Castelfranco Emilia” bianchi presentano un colore giallo paglierino, con un profumo gradevole, vinoso combinato ad un gusto secco, o abboccato, o dolce, sapido, di giusto corpo. Il titolo alcolometrico minimo è pari a 10,50% vol. La versione frizzante, invece, si caratterizza per una spuma fine e persistente o vivace, un colore giallo paglierino, un odore gradevole e vinoso accompagnato da un sapore secco, o abboccato, o dolce, sapido, di giusto corpo. Anche in questo caso, il titolo alcolometrico minimo è pari a 10,50% vol.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione comprende l’intero territorio amministrativo dei comuni di Anzola Dell’Emilia, Argelato, Bazzano, Bologna, Calderara di Reno, Crespellano, Crevalcore, Sala Bolognese, San Giovanni Persiceto, S. Agata Bolognese, Zola Predosa, nella Provincia di Bologna; dei comuni di Castelfranco Emilia, Nonantola, Ravarino, San Cesario sul Panaro, Savignano sul Panaro, nella Provincia di Modena.

Specificità e note storiche

L’origine della denominazione “Bianco di Castelfranco Emilia” risale alla fine del 1800, grazie all’attività dello stabilimento enologico “Vini vedova Bini” famoso per la produzione di vini bianchi base spumante. Il vino IGP Bianco di Castelfranco Emilia non è adatto all’invecchiamento ma esprime il meglio delle sue caratteristiche quando è ancora giovane: ne è consigliato il consumo entro l’anno successivo alla produzione.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE vino BIANCO DI CASTELFRANCO EMILIA IGP

Vini dell’Emilia Romagna
BOSCO ELICEO DOP

I vini Fortana base, vivace e frizzante (vol. 10,5%) hanno colore rosso rubino, più o meno intenso; l’odore è vinoso e gradevole; il sapore è secco, amabile o dolce, moderatamente tannico e sapido. I Merlot invece (vol. 10,5%) hanno colore rosso rubino con riflessi violacei; l’odore è erbaceo e caratteristico mentre il sapore è secco…

Leggi di +

Vini dell’Emilia Romagna
COLLI DI PARMA DOP

Il Colli di Parma Bianco ha le caratteristiche di colore, profumo e gusto tipiche del vitigno. Il Colli di Parma Rosso ha un colore rosso rubino; il profumo è forte, alquanto vinoso; ha un sapore secco, sapido, armonico e leggermente frizzante. Può presentare anche la versione Frizzante e la menzione Riserva. Il Colli di Parma…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.