Vini del Veneto
SOAVE SUPERIORE DOP

Appartengono a tre tipologie i vini bianchi che rientrano nella denominazione di origine protetta “Soave Superiore” (DOCG): la versione base e le varianti Classico e Riserva.

Uvaggio

La produzione del Soave Superiore avviene utilizzando uve provenienti da tre differenti vitigni. Una quota minima del 70% è composta da uve del vitigno Garganega. Il Trebbiano di Soave e lo Chardonnay, invece, concorrono (da soli o congiuntamente) per una porzione non superiore al 30%. In questa parte, e per un massimo del 5%, possono concorrere anche altri vitigni a bacca bianca, non aromatici, idonei alla coltivazione in provincia di Verona.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Il Soave Superiore è un vino dalla colorazione giallo paglierino, che può farsi più intensa in alcune produzioni e arricchirsi di riflessi verdi e oro. Il profumo è caratteristico, ampio e floreale. Al gusto risulta pieno e delicatamente amarognolo, con note di vaniglia. Un sapore che si fa più intenso e persistente nei prodotti fatti maturare in botti di legno. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è di 12% vol; nella variante Riserva (12,50% vol.), invece, il colore permane giallo paglierino, con riflessi verdi e oro, mentre l’odore si fa più profondo e il sapore rotondo, avvolgente e con una vena amarognola di chiusura.

Zona di produzione delle uve

Il Soave Superiore viene prodotto in una zona collinare, tutta ricompresa nella provincia di Verona. Si tratta di un territorio collinare, dove i vigneti non si trovano mai ad altitudini superiori ai 380 m s.l.m.. Il clima è temperato, con un livello medio di precipitazioni.

Specificità e note storiche

La zona di produzione del Soave ha una vocazione vitivinicola che affonda le sue radici nell’epoca romana. Allora quest’area era un “pagus”, cioè un distretto vitivinicolo, caratterizzato anche da un metodo particolare di appassimento delle uve. Se ne ricavavano vini molto amati, come testimoniano anche alcune lettere del re goto Teodorico, che li definisce “soavissimi e corposi”.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE vino SOAVE SUPERIORE DOP

Vini del Veneto
CONEGLIANO VALDOBBIADENE PROSECCO DOP

Il “Conegliano Valdobbiadene – Prosecco” (titolo alcolometrico volumico totale minimo 10,50% vol.) è giallo paglierino, brillante, con riflessi verdognoli. L’odore è caratteristico e vinoso, con un leggero profumo fruttato. Il sapore è gradevolmente amarognolo e sapido. Il Frizzante è giallo paglierino, con notevole produzione di bollicine. Ha un gradevole e caratteristico odore di fruttato e…

Leggi di +

Vini del Veneto
CONSELVANO IGP

iolacei, i profumi sono complessi ed esprimono le peculiarità del vitigno. Anche i vini bianchi si caratterizzano per la complessità dei profumi, mentre alla vista sono di colore che può variare dal bianco, al giallo chiaro con riflessi verdognoli, al giallo carico. Questi vini presentano, in relazione alla maturità delle uve, una buona struttura accompagnata…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *