Vini del Veneto
BIANCO DI CUSTOZA o CUSTOZA DOP

La Denominazione di Origine Protetta “Bianco di Custoza” o “Custoza” comprende quattro differenti tipologie di vini: base, Superiore, Passito e Spumante.

Uvaggio

I vini “Bianco di Custoza” sono composti dal 10% al 45% di Trebbiano toscano, dal 20% al 40% di Garganega, dal 5% al 30% di Trebbianello, dallo 0% al 30% di Bianca Fernarda, dallo 0% al 30% di Malvasia, Riesling italico, Pinot bianco, Chardonnay e Manzoni Bianco presenti assoluti o congiunti.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Il bianco base (titolo alcolometrico volumico totale minimo vol. 11% vol.) ha un colore giallo paglierino, l’odore è fruttato, profumato e leggermente aromatico, il sapore è sapido, morbido, di giusto corpo, lievemente amarognolo; la versione superiore (vol. 12,5%) ha un colore paglierino che tende al giallo dorato invecchiando, l’odore è gradevole e lievemente aromatico, il sapore è morbido, armonico, corposo con leggera percezione di legno; lo spumante invece (vol. 11,5%) ha spuma fine e persistente, il colore è paglierino più o meno intenso con lievi riflessi dorati, il profumo è fragrante, leggermente aromatico se spumantizzato con metodo Martinotti, fine e composto se spumantizzato con il metodo classico; il passito ha colore giallo dorato, l’odore è intenso e fruttato, il sapore è amabile e dolce, di corpo e lievemente aromatico.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione del “Bianco di Custoza” è caratterizzata dalla presenza dei depositi morenici del lago di Garda. I terreni sono appartenenti sia all’anfiteatro morenico che alle piane fluvioglaciali a esso connesse. Ciò determina una pedologia molto variabile nella zona interessata dalla coltivazione.

Specificità e note storiche

La tradizione della viticoltura nella zona del “Bianco di Custoza” è antica e si è evoluta nel tempo. La ridotta variabilità climatica, unita però ad un’ampia diversità orografica e pedologica, concorrono a fare del “Bianco di Custoza” un prodotto di indubbio pregio.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE vino BIANCO DI CUSTOZA o CUSTOZA DOP

Vini del Veneto
TREVENEZIE IGP

I vini della IGP “Trevenezie”, nei vari colori e tipologie, rappresentano la specificità degli ambienti nei quali si producono le uve. L’ampia varietà dei vitigni mette a disposizione dei consumatori una vasta gamma di prodotti dalle caratteristiche peculiari dal punto di vista analitico e organolettico. Il titolo alcolometrico volume totale minimo è pari a 9,00%…

Leggi di +

Vini del Veneto
FRIULARO DI BAGNOLI DOP

Il “Bagnoli Friularo” o “Friularo di Bagnoli” si presenta con un colore rosso rubino, che con l’invecchiamento vira verso il granato; il profumo è vinoso, intenso e caratteristico; il sapore è asciutto, pieno, vellutato e tendente all’acidulo; il titolo alcolometrico volumico totale minimo va da 11,50% vol. della versione base fino ai 12,50% vol della…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *