Vini del Piemonte
COLLI TORTONESI DOP

La Denominazione di Origine Protetta Colli Tortonesi identifica vini bianchi, rossi e rosati. Il rosso, oltre che nella versione base, è prodotto anche nelle varianti frizzante, novello, Barbera, Barbera riserva, barbera superiore, Dolcetto e Dolcetto novello e Croatina. Dei bianchi, invece, fanno parte: frizzante, Cortese, Cortese riserva, Cortese frizzante, Cortese spumante, Favorita, Timorasso, Timorasso riserva e Moscato. Infine, i rosati sono Chiaretto e Chiaretto frizzante.

Uvaggio

Per le varianti base dei vini bianchi, rossi e rosati il disciplinare non indica specifiche quote nella composizione dei vigneti ma prescrive genericamente i vitigni ritenuti idonei, che possono tutti concorrere alla produzione. Più puntuale, invece, è l’indicazione relativa a tutti quei vini che hanno in etichetta la specifica del vitigno. In questi casi, il vitigno in questione deve rappresentare almeno l’85% del totale delle uve. Fanno eccezione i vini di Cortese e di Moscato, in cui la percentuale sale rispettivamente al 90% e al 100%.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

I vini Colli Tortonesi presentano peculiarità che permettono di distinguerli facilmente e che sono ampiamente descritte all’interno del disciplinare. Le varianti con indicazione di vitigno, poi, si arricchiscono di tutte quelle note organolettiche che sono proprie delle loro origini. In linea generale, all’interno della tipologia dei vini rossi, si può rintracciare un filo comune che è rappresentano dalla piacevole colorazione rubino e dall’odore, che si presenta sempre caratteristico e vinoso. Più delicati e gradevoli, invece, i profili olfattivi dei bianchi, che sono accomunati anche dal colore giallo paglierino, talvolta con riflessi verdognoli. I rosati, invece, spaziano dal rosato al rosso rubino, con odore vinoso e delicato.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione è ubicata nell’area sud-est del Piemonte e interessa il territorio di 30 comuni.

Specificità e note storiche

I vini Colli Tortonesi presentano una spiccata vocazione all’invecchiamento, anche quelli appartenenti alla categoria dei bianchi.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE COLLI TORTONESI DOP

Vini del Piemonte
BARBERA D’ASTI DOP

Sia il Barbera d’Asti che il Barbera d’Asti Superiore, comprese le loro sottozone, hanno un colore rosso rubino, che con l’invecchiamento vira verso il granato. L’odore è intenso e caratteristico, tendente all’etereo. Il sapore è asciutto e di corpo, tranquillo e con l’invecchiamento si fa più armonico e di gusto pieno. Il titolo alcolometrico volumico…

Leggi di +

Vini del Piemonte
COLLINA TORINESE DOP

Il Rosso (titolo alcolometrico volumico totale minimo 10,5% vol) e Rosso novello (11% vol) sono di colore rubino, con diversi gradi di intensità. L’odore è caratteristico e vinoso, abbinato a un sapore asciutto e armonico. Anche il Barbera (10,5% vol) è di un intenso rosso rubino, con stesse caratteristiche olfattive; al palato, però, è secco,…

Leggi di +

Vini del Piemonte
BARBERA DEL MONFERRATO SUPERIORE DOP

La Barbera del Monferrato Superiore è un vino rosso dal colore rubino, che invecchiando tende al granato. È portatore di un odore intenso e caratteristico che con il tempo vira verso l’etereo. L’invecchiamento, se protratto per una durata adeguata, incide positivamente anche sul sapore, che da asciutto, tranquillo e corposo, si fa armonico, gradevole e…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.