Vini del Friuli Venezia Giulia
LISON PRAMAGGIORE DOP

La Denominazione di Origine Protetta Lison Pramaggiore comprende vini bianchi, rossi (anche Riserva) e spumanti oltre che alcune produzioni con indicazione di vitigno: Chardonnay, Sauvignon, Verduzzo (anche passito), Merlot (anche Riserva), Malbech, Cabernet, Carmenère, Refosco dal peduncolo rosso (anche Riserva e Passito), Cabernet franc, Cabernet Sauvignon e Pinot grigio.

Lison Pramaggiore

Uvaggio

Il Lison Pramaggiore bianco si ottiene da uve provenienti da vigneti composti, per una quota tra il 50% e il 70%, da vitigno Tocai friulano. Per i rossi, invece, è richiesta un’identica percentuale di Merlot. Nei monovitigno, invece, questo deve rappresentare almeno l’85% del totale. In tutte le tipologie, inoltre, entro i limiti delle quote rimanenti, è ammesso l’utilizzo di altri vitigni a bacca di colore analogo, purché rientranti nella lista di quelli utilizzati per le produzioni monovitigno. Fa eccezione il solo Spumante, che viene prodotto esclusivamente con uve Chardonnay, Pinot bianco e/o Pinot nero.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Tutti i vini Lison Pramaggiore si distinguono per l’ottima struttura e il buon equilibrio acido. Inoltre, liberano profumi intensi di frutta fresca, che gli regalano spiccata personalità. I vini rossi si presentano in una colorazione che spazia dal rubino al granato e hanno buona struttura e consistenza sapida. Sia nell’odore che nel gusto, emergono inconfondibili note di frutta rossa. Al palato regalano una piacevole sensazione di morbidezza e di calore. Più freschi, invece, i vini bianchi, che hanno una colorazione giallo paglierino, impreziosita da riflessi verdognoli. Sprigionano un profumo ricco, con evidenti note floreali e di frutta fresca, mentre il gusto di manifesta marcatamente sapido e persistente. Le caratteristiche organolettiche specifiche di ciascuna produzione sono facilmente rintracciabili nel disciplinare.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione è situata in Veneto nelle provincie di Treviso e Venezia, a pochi chilometri dal litorale di Venezia, e nella regione Friuli Venezia Giulia nella provincia di Pordenone; i suoi confini sono disegnati dai fiumi Tagliamento e Livenza.

Specificità e note storiche

Nata nel periodo romano, la viticoltura nell’area della denominazione ha conosciuto un forte sviluppo nel X secolo, con l’avvento dei monaci benedettini.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE vino LISON PRAMAGGIORE DOP

Vini del Friuli Venezia Giulia
FRIULI LATISANA DOP

Il Bianco (10,5% vol.) è paglierino, con differenti livelli di intensità, e presenta odore delicato e gradevole e sapore armonico e asciutto. Il Rosso (10,5% vol.) emerge per la tonalità rubino, con odore caratteristico, vinoso e armonico e sapore asciutto, morbido, fine e leggermente erbaceo. Il Rosato (10,5% vol.) è di un rosso poco intenso,…

Leggi di +

Vini del Friuli Venezia Giulia
LISON DOP

Entrambe le tipologie di Lison si presentano con una tonalità giallo paglierino, la cui intensità può essere variabile e talvolta accompagnata da riflessi che spaziano dal verdognolo al dorato. È un vino dall’odore caratteristico e gradevole, con note floreali e di frutta fresca, abbinato ad un sapore asciutto e vellutato, che può presentare anche un…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *