Vini d’Abruzzo
COLLINE PESCARESI IGP

COLLINE PESCARESI IGP

L’Indicazione Geografica Protetta “Colline Pescaresi” comprende le seguenti tipologie di vini: Bianco (anche nelle tipologie frizzante e passito), Rosso (anche frizzante, passito e novello) e Rosato (anche frizzante e novello).

Uvaggio

I vini ad IGP “Colline Pescaresi” devono essere ottenuti da uve provenienti da vitigni idonei alla coltivazione in Abruzzo. La specificazione di uno dei vitigni a bacca bianca (Biancame, Bombino, Chardonnay, Cococciola, Falanghina, Fiano, Greco, Malvasia, Manzoni bianco, Montonico, Moscato, Mostosa, Passerina, Pecorino, Pinot bianco, Pinot grigio, Riesling, Sauvignon, Sylvaner verde, Traminer, Trebbiano, Vermentino) o di uno dei vitigni a bacca nera (Aglianico, Barbera, Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon, Ciliegiolo, Dolcetto, Maiolica, Malbech, Merlot, Pinot nero, Primitivo, Sangiovese, Syrah) è riservata ai vini composti per almeno l’85% dal corrispondente vitigno. A completamento, possono essere utilizzate le uve dei vitigni idonei alla coltivazione in Abruzzo fino ad un massimo del 15%.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Il Bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 10,00% vol.), anche frizzante, è di color giallo paglierino, con un odore fruttato e un gusto secco e sapido. La tipologia passito (16,00% vol.) si differenzia per il colore, che tende all’ambra con l’invecchiamento. Il Rosso (10,50% vol.) e Rosso frizzante sono di color rubino, con un profumo fruttato e un sapore armonico. Il Novello (11,00% vol.) ha riflessi violacei e un gusto fresco e vellutato, mentre il Passito ha un tono tendente al granato, con odore intenso e sapore dolce e vellutato. Rosato (10,50% vol.) e Rosato frizzante, infine, presentano un colore rosa, con profumo intenso e sapore secco, mentre nel Rosato novello (11,00% vol.) l’odore è fruttato e il gusto fresco e vellutato. I parametri possono poi variare in funzione del vitigno specifico utilizzato.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione comprende un’ampia fascia collinare che dal litorale abruzzese arriva fino ai piedi del Gran Sasso e della Maiella.

Specificità e note storiche

Le notizie storiche sulla presenza della vite e del vino nell’area sono legate soprattutto all’opera dei padri benedettini presenti sul territorio pescarese.

Vini d’Abruzzo
ORTONA DOP

L’Ortona rosso ha una piacevole colorazione rubino, che varia di intensità a seconda delle produzioni e talvolta si arricchisce di lievi sfumature violacee. Una lieve speziatura impreziosisce il suo odore vinoso e caratteristico, accompagnato da un sapore di corpo e secco. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è di 12,5% vol. Nell’Ortona bianco, invece, l’aspetto…

Leggi di +

Vini d’Abruzzo
ABRUZZO DOP

I vini “Abruzzo” sono ottenuti da uve per l’85% dello stesso vitigno, per il restante 15% da vitigni a bacca di colore analogo, idonei alla coltivazione per la regione Abruzzo. I bianchi hanno almeno il 50% del Trebbiano abruzzese e/o toscano; la versione rossa invece ha almeno l’80% del Montepulciano. I passiti bianchi hanno almeno…

Leggi di +

Vini d’Abruzzo
CONTROGUERRA DOP

I Controguerra emergono per le apprezzate caratteristiche organolettiche. I rosso, dietro il loro colore rubino con sfumature violacee, presentano odore che spazia da vinoso ad etereo e sapore asciutto, leggermente tannico e armonico. I bianchi, invece, spiccano per freschezza ed eleganza, con il loro colore paglierino e i sentori floreali e fruttati. Particolari anche gli…

Leggi di +

Vini d’Abruzzo
VILLAMAGNA DOP

Il Villamagna, in tutte le sue varianti, presenta un colore rosso rubino intenso, che tende al granato invecchiando; l’odore è fruttato, intenso, talvolta speziato; il sapore risulta pieno, asciutto e armonico. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è pari a 13% vol. nella versione base, mentre sale a 13,5% vol. in quella Riserva.

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *