Vini d’Abruzzo
del VASTESE o HISTONIUM IGP

“del Vastese” o “Histonium” IGP

L’Indicazione Geografica Protetta “del Vastese” o “Histonium” è riservata ai vini: bianchi, anche nelle tipologie frizzante e passito, rossi, con varianti frizzante, passito e novello, e rosati, con versioni frizzante e novello.

Uvaggio

I vini ad IGP “del Vastese” o “Histonium” devono essere ottenuti da uve provenienti da uno o più vitigni idonei alla coltivazione in Abruzzo. E’ possibile la specificazione di uno dei vitigni a bacca bianca: Chardonnay, Cococciola, Falanghina, Fiano, Garganega, Greco, Malvasia bianca lunga, Manzoni bianco, Montonico, Moscato, Passerina, Pecorino, Pinot bianco, Pinot grigio, Riesling, Sauvignon, Trebbiano, Vermentino, oppure, a bacca nera, Aglianico, Barbera, Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon, Ciliegiolo, Merlot, Pinot nero, Primitivo, Sangiovese, Syrah. Il relativo vino, però, deve essere ottenuto da uve provenienti per almeno l’85% dal corrispondente vitigno. Possono poi concorrere vitigni a bacca di colore analogo, idonei alla coltivazione in Abruzzo, fino ad una quota massima del 15%.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

I vini ad IGP “del Vastese” o “Histonium” bianchi (titolo alcolometrico volumico totale minimo 10,00% vol.), anche frizzanti si presentano di color giallo paglierino, odore fruttato e sapore secco. La tipologia passito (16,00% vol.) è tendente all’ambra a seconda dell’invecchiamento. Il rosso (10,50% vol.), anche frizzante, è di color rosso rubino, con un profumo fruttato e un sapore armonico. Il rosso novello (11,00% vol.) ha riflessi violacei, mentre la versione passito è tendente al granato ed ha sapore dolce. Il rosato (10,50% vol.), anche frizzante, è di color rosa, profumo persistente e sapore secco, mentre il rosato novello (11,00% vol.) si distingue per l’odore fruttato e il sapore fresco. I parametri possono variare in funzione del vitigno utilizzato.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione comprende la parte a sud della provincia di Chieti, dove un’estesa fascia collinare, dal litorale, raggiunge i Monti Frentani.

Specificità e note storiche

Tra le testimonianze storiche più importanti sulla presenza della vite e del vino nell’area vastese spicca fra’ Serafino Razzi (1531-1611), sacerdote domenicano di Penne.

Vini d’Abruzzo
del VASTESE o HISTONIUM IGP

I vini ad IGP “del Vastese” o “Histonium” bianchi (titolo alcolometrico volumico totale minimo 10,00% vol.), anche frizzanti si presentano di color giallo paglierino, odore fruttato e sapore secco. La tipologia passito (16,00% vol.) è tendente all’ambra a seconda dell’invecchiamento. Il rosso (10,50% vol.), anche frizzante, è di color rosso rubino, con un profumo fruttato…

Leggi di +

Vini d’Abruzzo
TERRE TOLLESI / TULLUM DOP

Una dettagliata descrizione delle caratteristiche organolettiche dei singoli vini Tullum è rintracciabile all’interno del disciplinare. In linea generale, si può osservare come i vini bianchi della denominazione si presentino in un colore giallo paglierino tenue; le note olfattive sono ricche di sentori floreali e fruttati, intensi, freschi e piacevoli, che nelle varianti monovitigno si arricchiscono…

Leggi di +

Vini d’Abruzzo
COLLINE FRENTANE IGP

L’Indicazione Geografica Protetta “Colline Frentane” è riservata ai vini ottenuti da uve provenienti da vigneti composti, da uno o più vitigni idonei alla coltivazione in Abruzzo. È prevista una quota minima dell’85% per la specificazione dei vitigni a bacca bianca Chardonnay, Cococciola, Falanghina, Fiano, Greco, Malvasia bianca lunga, Manzoni bianco, Montonico, Moscato, Passerina, Pecorino, Pinot…

Leggi di +

Vini d’Abruzzo
TREBBIANO D’ABRUZZO DOP

Il Trebbiano d’Abruzzo (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11,5% vol) nella sua versione base si presenta giallo paglierino, con odore caratteristico e profumo intenso e delicato; il sapore è asciutto, sapido, vellutato ed armonico. Nella versione Superiore (12% vol) e in quella Riserva (12,5% vol) si ritrovano le medesime caratteristiche di aspetto e note olfattive,…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *