Veneto
PIAVE DOP

Scarica in formato PDF il DISCIPLINARE PIAVE DOP

Piave DOP VENETO

Il formaggio Piave è una DOP che si ottiene dal latte intero vaccino. In ottemperanza al disciplinare di produzione, il latte deve appartenere alle razze bovine tipiche della zona di produzione, particolarmente resistenti ed adatte al territorio montano, quali la Bruna italiana, Pezzata Rossa italiana, la Frisona italiana, la Grigio Alpina, e loro incroci, almeno per l’80%.

Caratteristiche qualitative

Il Piave è immesso al consumo in diverse tipologie, che si differenziano in base al peso ed alla stagionatura. Il fresco ha una stagionatura di 20 giorni e un peso di 6,8 kg; il mezzano ha una stagionatura di 60 giorni e un peso di 6,6 kg; il vecchio ha una stagionatura di 6 mesi e un peso di 6,0 kg; il vecchio selezione oro ha una stagionatura di 12 mesi e un peso di 5,8 kg; infine, il vecchio riserva ha una stagionatura maggiore di 18 mesi e un peso pari a 5,5 kg. La diversa durata della stagionatura influisce anche sul sapore, che va dal dolce al più intenso.

Specificità e note storiche/gastronomiche

La denominazione del formaggio Piave deriva dall’omonimo fiume che bagna le valli della zona di produzione. La tradizione di produzione del formaggio risale già al 1800 ed è stata tramandata di generazione in generazione con l’antico metodo tradizionale. I pascoli di montagna, dove sono allevate le bovine da latte, sono ricchi di erbe e foraggi che contribuiscono all’arricchimento della qualità del latte.

Veneto
MARRONE DI SAN ZENO DOP

L’articolo 5 del disciplinare di produzione del Marrone di San Zeno descrive in maniera dettagliata le modalità di coltivazione dei castagneti che avvengono in una fascia di vegetazione tra i 250 e i 900 m di altitudine. Per garantire le caratteristiche peculiari del frutto, il disciplinare vieta l’utilizzo di qualsiasi prodotto di sintesi.

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *