Veneto
AGLIO BIANCO POLESANO DOP

Vedi anche ORTO: COLTIVARE L’AGLIO

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE AGLIO BIANCO POLESANO DOP

AGLIO BIANCO POLESANO DOP

L’Aglio Bianco Polesano DOP è una pianta con bulbi bianchi, senza striature di altri colori e brillante, con una forma regolare e compatta e foglie color verdi e azzurre. L’Aglio si contraddistingue per avere una alta conservazione e un aroma delicato con note fruttate e di erba tagliata. Per essere DOP è necessario che la pianta appartenga all’ecotipo “Bianco Polesano” varietà avorio e sia priva di danni e muffa.

Metodo di coltivazione

L’Aglio Bianco Polesano si ottiene con un ciclo di coltivazione annuale. La rotazione colturale prevede che l’aglio non possa tornare sullo stesso terreno prima di 3-4 anni. La semina è effettuata a mano o con mezzi meccanici, dal 1° ottobre al 31 dicembre. La raccolta inizia quando la pianta è matura, quasi sempre durante la prima settimana di luglio e avviene a mano.

Legame tra il prodotto e il territorio

Le condizioni ottimali del terreno della zona della Polesana, con un impasto drenante poroso, contribuiscono a rendere l’Aglio un prodotto alimentare di grande reputazione. Il fattore umano ha avuto un ruolo fondamentale. Infatti, la maestria e l’abilità di selezionare i bulbi a mano, tramandata di generazione in generazione, ha reso l’Aglio il simbolo del territorio di produzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.