Veneto
RADICCHIO VARIEGATO DI CASTEL FRANCO IGP

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE RADICCHIO VARIEGATO DI CASTELFRANCO IGP

RADICCHIO ROSSO DI TREVISO IGP

Il Radicchio Variegato di Castel Franco IGP si caratterizza per il suo cespo circondato da foglie di color bianco crema, il cui diametro si restringe fino al cuore. La lamina fogliare è arricchita dalla presenza di piccole venature di differenti colori, dal rosso vivo fino al viola. Quando è immesso al consumo, il peso minimo del cespo è di circa 100 grammi e il suo diametro minimo è di ai 15 cm. La nota distintiva del prodotto è il suo sapore dolce e delicato.

Metodo di coltivazione

Le modalità di coltivazione del Radicchio sono scandite da tempi precisi. La semina in pieno campo è effettuata dal 1° giugno al 15 agosto, mentre il trapianto delle piantine avviene dal 15 giugno al 10 settembre. La raccolta può iniziare a partire dal 1°ottobre. Il disciplinare prevede che, ai fini della qualificazione del prodotto come IGP, le produzioni massime di superficie coltivata non debbano superare i 12.000 kg per ettaro e il peso massimo unitario non possa superare i 0,600 kg di prodotto.

Legame del prodotto con il territorio di produzione

Le caratteristiche principali del Radicchio sono favorite dai fattori pedo-climatici e umani della zona di produzione. Tra questi è possibile citare i terreni ricchi di elementi nutritivi, il clima temperato, la temperatura dell’acqua della falda freatica e la grande abilità degli agricoltori.

Veneto
GRANA PADANO DOP

Quando è immesso al consumo, il formaggio Grana Padano ha una forma cilindrica, con uno scalzo leggermente convesso e un peso che varia dai 24 ai 40 kg. Il colore si differenzia tra la parte interna e quella esterna; inoltre, la crosta è gialla tendente al dorato e la pasta ha una struttura finemente granulosa….

Leggi di +

Veneto
RADICCHIO DI CHIOGGIA IGP

La metodologia di coltivazione si differenzia a seconda della tipologia precoce e tardiva. Ad accomunare entrambe le tipologie c’è la fase di raccolta, eseguita sempre con la recisione della radice sotto le foglie basali del grumolo. Dopo la raccolta viene eseguita la toelettatura delle piante direttamente nel campo dove sono estirpate le parti che non…

Leggi di +

Veneto
PESCA DI VERONA IGP

Le metodologie di coltivazione della Pesca di Verona sono tre, in base al disciplinare di produzione: “convenzionale”, che segue le buone prassi della Regione Veneto; “integrata”, realizzata seguendo le norme tecniche del disciplinare della Regione Veneto e, infine, “biologica”, secondo il Reg. (CE) n. 2092/91. La densità di piantagione non deve superare le 1.000 piante…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.