Torta di riso lunigianese PAT Toscana

Prodotto Agroalimentare Tradizionale della Toscana

Torta salata a base principalmente di riso e uova. Ha forma rotonda e consistenza morbida. Si mette il riso in acqua bollente salata e lo si toglie a metà cottura. Lo si mescola con gli altri ingredienti: uova, latte, formaggio parmigiano, sale, pepe, noce moscata, burro, pan grattato e si cuoce l’impasto in una teglia di 30 cm di diametro per circa 30 minuti a 200°C.

Tradizionalità

Si produce principalmente in occasione di festività e sagre, ma si trova comunemente tutto l’anno nei forni locali.

Produzione: Si stima una produzione di circa 40-50 quintali con punte massime nel periodo delle feste pasquali. La vendita avviene prevalentemente in modo diretto in azienda e si rivolge ad una clientela locale, solo una minima parte del prodotto viene commercializzata nel resto della regione.

Territorio di produzione

Si produce in Lunigiana, provincia di Massa-Carrara.

Fagiolo borlotto di Maremma PAT Toscana

Il fagiolo borlotto di Maremma è un fagiolo rampicante dalle foglie verde scuro, opaco, e dal fiore rosa pallido; è caratterizzato da un baccello piuttosto grande che può raggiungere la lunghezza di 17,5 cm e la larghezza di 1,5 cm. Il seme è grande, di colore roseo con screziature color porpora, di consistenza dura. Si…

Leggi di +

Pesche di Prato PAT Toscana

Le pesche di Prato sono dei dolcetti tondi fatti di farina, zucchero, lievito, burro e succo di arancia, inzuppati nell’alchermes, divisi a metà e riempiti di crema pasticcera. Sono morbidi e molto dolci, con un intenso sapore di crema. Si producono tutto l’anno.

Leggi di +

Scarsella orbetellana PAT Toscana

L’origine della scarsella orbetellana è molto probabilmente spagnola; ne esiste infatti una raffigurazione in una stanza del museo “Il Pueblo” di Barcellona; questo dolce veniva offerto ai ragazzi che si occupavano della questua; la sua forma particolare consentiva loro di ricevere il dolce direttamente dai donanti affacciati alla finestra, utilizzando una lunga pertica. La tradizionalità…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *