Pasta con cavolfiore PAT

Prodotto Agroalimentare Tradizionale della Puglia

Maccarune che le cime de cole e u lardiedde sfritte, Maccheroni con broccoli di cavolfiore, Maccheroni con cime di cola

Pasta e cavoli rappresenta l’emblema della regione Puglia: un primo piatto semplice e pratico da preparare ma soprattutto economico, che riesce a soddisfare i palati di grandi e piccini. Anche i più piccoli potranno innamorarsi delle verdure, grazie alla dolcezza di questo prodotto e al suo sapore non troppo forte. Formato da ingredienti che si possono trovare quotidianamente in maniera molto semplice, il piatto pugliese richiede una preparazione non troppo complicata, facile da fare anche per gli inesperti alle prime armi. Il cavolo ha anche delle ottime proprietà antinfiammatorie e antiossidanti per le cellule ed è perfetto anche per essere mangiato crudo. Contiene molti minerali e vitamine come quella C, tipica di questo prodotto. È una verdura tipicamente invernale ed è consigliato aspettare la prima gelata, così da avere subito dopo il prodotto migliore.

INGREDIENTI

  • 1 cavolfiore
  • 280 g di pasta corta a piacere
  • 150 g di pancetta affumicata
  • 50 g di pane
  • olio extravergine d’oliva
  • pepe
  • 80 g di formaggio pecorino grattugiato

PREPARAZIONE PASTA E CAVOLI

Per prima cosa bisogna pulire bene il cavolfiore, togliendo le foglie esterne e il torsolo. Le cimette devono essere separate in modo da diventare molto piccole (3-4 cm). Dopo di che bisogna sciacquarle accuratamente e metterle a bollire in acqua salata. Essenziale è la pancetta che insaporirà il piatto, che va tagliata a cubetti di circa 1 centimetro e messa in una padella abbastanza grande, insieme a pane spezzettato e olio. Pancetta e pezzetti di pane saranno pronti quando avranno raggiunto la giusta croccantezza. Quando l’acqua dei cavoli bolle, potete versare la pasta in modo da amalgamare il tutto. Dopo aver scolato i cavoli e la pasta al dente, potete versarli nella padella dove c’erano pancetta e pane spezzettato, e aggiungere a piacere pepe e formaggio pecorino grattuggiato.

Territorio

Intera regione Puglia

Meloncella PAT

Melanzane intere o a pezzi sott’olio. Le melanzane lavate, intere o a pezzi vengono messi a bollire in aceto. A cottura ultimata si fanno asciugare, dopodichè si dispongono in vasetti di vetro, si coprono di olio d’oliva extra vergine e si aggiungono degli aromi come aglio,e/o peperoncino o menta, prezzemolo, ecc.

Leggi di +

Mushiska PAT

Assieme a latte e formaggio, la muschiska era una caratteristica dell’alimentazione di molti pastori. Si tratta di strisce di carne secca di pecora (raramente si usa la capra o la vitella giovane) ottenuta in seguito a sgrassatura, disossatura, salatura ed essiccazione all’aria aperta. La muschiska rappresenta un antico metodo di conservazione della carne che assicurava…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *