Orecchiette con la rucola PAT

Prodotto Agroalimentare Tradizionale della Puglia

Orecchiette con la ruca, Orecchiette con la rugola, Cavatelli con la ruchetta, Strascinate ca rucle, Cicatill-e rùchele, A bandìr, Ricchie cu ‘lla rucula

Chi parla di orecchiette fatte a mano sa che sta parlando di Puglia, poiché è qui che il tipico piatto di pasta ha avuto origine ed è tutt’oggi giornalmente preparato dalle massaie più indefesse, anche per strada, su appositi banchetti lungo le vie in penombra delle zone più insospettabili di ogni città. I pomodorini, d’altro canto, sono un prodotto tipico del territorio, in particolare dell’intera area della Daunia.

La loro dolcezza e la grande quantità che le coltivazioni locali sono in grado di ottenere permettono a chiunque di avere sempre a disposizione dei pomodori per ogni circostanza a bassissimo prezzo. La rucola, infine, si presta facilmente a un gran numero di piatti ed è anch’essa un prodotto peculiare del territorio pugliese, spesso consumata selvatica, appena colta in campagna.

Le orecchiette con pomodorini e rucola, anche detto piatto della bandiera italiana, rappresentano un insieme capace di coniugare tre tipici sapori della regione Puglia con poco prezzo e decisamente prestandosi ad essere realizzato da chiunque.

La realizzazione delle orecchiette con pomodorini e rucola è incredibilmente rapida, poiché condimento e cottura possono procedere di pari passo. Ponete in acqua a bollore le orecchiette precedentemente preparate a mano con metà del vostro mazzetto di rucola precedentemente lavato.

Sbucciate l’aglio e lavate i pomodorini, asciugandoli e tagliandoli a metà. In una pentola larga ponete otto cucchiai di olio con lo spicchio d’aglio e scaldate. Dopo un minuto aggiungetevi pomodorini e rucola, facendo saltare per qualche minuto.

Una volta cotta la pasta scolatela con la rucola e aggiungetela al contenuto in padella, facendo saltare per un altro minutoEliminate l’aglio, mettete in un piatto e a piacere condite con un filo di olio extra vergine d’oliva fresco.

Fonte @puglia.com Vedi RICETTA

Nel libro “Puglia. Turismo/Storia/Arte/Folklore” (AA.VV., 1974) il prodotto è menzionato più volte all’interno del capitolo “La Cucina e i Vini tipici”, curato da Sada: “strascinate ca ruclei”, Foggia (a pagina 571); “cicatill-e rùchele”, Lesina (a pagina 573); “cicatill-e rùchelei”, Lucera (a pagina 574); “orecchiette con la ruca”, Canosa di Puglia (a pagina 584).

Nel libro “Puglia. Guida turistico-culturale” (Carofiglio, 1995), il prodotto è citato nel capitolo “Repertorio della cucina pugliese”, di cui è autore lo stesso Luigi Sada. Nella sezione intitolata “Varietà di pasta” si parla di orecchiette, nominando “strascinate ca rucle” secondo la tradizione di Foggia (a pagina 42).

Nel libro “La cucina pugliese. Le tradizioni a tavola” (Antonietta Pepe, 1990, Edizioni del Riccio, Firenze) l’autrice descrive la ricetta “Orecchiette con la rucola” (a pagina 50).

Atlante PAT Puglia 2022

Territorio

Intera regione Puglia

Percoca di Loconia PAT

La percoca è una tipologia di frutto del pesco (Prunus persica (L.) Batsch). La peculiarità della percoca è quella di avere una buccia e una polpa di colore giallo intenso, tendente all‟arancione, e di possedere una polpa molto soda e compatta che si stacca difficilmente dal nocciolo.
La fragranza e la consistenza delle percoche sono…

Leggi di +

Amaro di San Domenico PAT

Questo liquore presenta:un gusto dolce al palato con un retrogusto amarognolo; ha un colore scuro con una consistenza densa. L’amaro del Gargano viene realizzato secondo un procedimento tradizionale di origini molto antiche!

Leggi di +

Zèppula salentina PAT

Ciambelle in pasta bignè fritte e guarnite con crema pasticcera. La zèppola, è un dolce diffuso con varie versioni e denominazioni un po’ in tutt’Italia.  Nel Salento però viene  commercializzato su vasta scala, raggiungendo volumi economici di un certo rilievo. La zèppola salentina, si distingue fra tutte le versioni per alcuni esclusivi particolari. Con farina…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *